Serie A, ultimo turno: tutti gli scenari dallo Scudetto alla retrocessione

Serie A, dallo scudetto alla zona retrocessione: sarà una domenica al cardiopalma per molti tifosi. Tutti i calcoli a 90 minuti dal termine.

Domenica per cuori forti. Come non succedeva da molto tempo nel campionato italiano: negli ultimi novanta minuti di Serie A si decideranno lo scudetto, alcuni posti europei, e la salvezza. Insomma, incollati, soprattutto il prossimo 22 maggio, alla Tv o allo stadio dalle 18 in poi. Sì, perché ieri la Lega ha ufficializzato date e orari dell’ultimo turno: per il tricolore si scende in campo nel tardo pomeriggio, per non retrocedere in serata. Cuori forti, come detto.

Serie A
Stefano Pioli ©️LaPresse

Ma andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i possibili calcoli per l’ultima giornata della massima serie italiana, partendo ovviamente dalla corsa del Milan: la squadra di Pioli, impegnata sul campo del Sassuolo, per scucire il tricolore dalle maglie dell’Inter non dovrà perdere. Infatti basta un punto, visti gli scontri diretti a favore, per festeggiare. E in tutto questo ovviamente la truppa di Simone Inzaghi è obbligata a vincere contro la Samp.

Serie A, Europa e retrocessione: gli scenari

Fiorentina-Atalanta
Bonaventura e Italiano ©️LaPresse

Ieri sera la Lazio, con il pareggio sul campo della Juventus, ha messo la parola fine alla propria corsa: la squadra di Sarri è certa di un posto in Europa League il prossimo anno. Adesso ci sono tre squadre per due posti: Roma, Fiorentina e Atalanta con la squadra di Mou che comunque ha sempre il “salvagente” che arriva dalla finale di Conference League.

La squadra di Mourinho, comunque, contro il Torino venerdì sera, con una vittoria sarebbe certa di partecipare alla prossima EL. In caso invece di sconfitta contro gli uomini di Juric, i giallorossi dovrebbero sperare in un’altra sconfitta di Fiorentina e Atalanta. In caso di arrivo di tre squadre a pari punti, la classifica avulsa eliminerebbe i lombardi di Gasperini.

In ogni caso, la Fiorentina di Italiano, con una vittoria sarebbe certa di dover fare i passaporti per il prossimo anno. Ovviamente, c’è in gioco o L’Europa League o la Conference. E l’unico modo per fare questo sarebbe arrivare davanti alla Roma.

Infine salvezza: la Salernitana ha due punti di vantaggio sul Cagliari. Vittoria quindi contro l’Udinese in casa e nessun problema. In caso di arrivo a pari punti – i sardi impegnati sul campo del Venezia – in Serie A rimarrebbe la squadra isolana, avanti nella differenza reti. Scontri diretti in parità.