Berrettini, annuncio ufficiale: un’assenza più lunga del previsto

Berrettini irrompe sui social network con l’annuncio più temuto dai suoi fan. Ecco cosa ha deciso di fare dopo l’intervento alla mano.

Eravamo preparati all’idea che potesse non partecipare al Rolex-Masters di Montecarlo. Il suo forfait era quasi scontato, considerando che aveva subito un intervento alla mano destro poco più di una settimana fa. Ma abbiamo sperato fino alla fine in un piccolo “miracolo”.

Berrettini
©️LaPresse

Il miracolo non è avvenuto ma anzi, la situazione è ben più grave di quanto pensassimo. Con un post su Instagram, che ha il sapore dell’amarezza, Matteo Berrettini ha annunciato ai suoi sostenitori la notizia che nessuno avrebbe mai voluto leggere o sentire. Inaspettata, come se non bastasse.

“Seguendo i consigli medici degli esperti – ha scritto il martello romano qualche istante fa – il mio team ed io abbiamo deciso di non forzare i tempi di recupero. Sono quindi costretto a ritirarmi dai tornei di Monte-Carlo, Madrid e Roma, concedendomi quindi il tempo necessario per raggiungere la forma migliore”.

Berrettini, ci rivediamo al Roland Garros

Berrettini
©️LaPresse

“Non partecipare a questi eventi, in particolare a Roma, è stata una decisione estremamente difficile – ha aggiunto Berrettini su Instagram – che tuttavia ritengo essere quella giusta per poter tornare ai massimi livelli. Grazie mille per il vostro supporto. Non vedo l’ora di vedervi presto in campo”.

Gli scenari futuri sono ora assolutamente imprevedibili. I punti da difendere, soprattutto in Spagna, erano parecchi, motivo per il quale la sua assenza in questi tre importantissimi tornei si ripercuoterà pesantemente sul suo posizionamento nel ranking e sulla sua scalata verso la Race to Turin.

Al momento, in teoria, è fuori dalle Atp Finals. Di tempo per recuperare ce n’è in abbondanza, ma è anche vero che questa non ci voleva proprio. Non dopo l’infortunio agli addominali, che lo aveva già tenuto fermo per un po’. E non dopo il ritiro dal Masters 1000 di Miami, dove pure avrebbe potuto brillare. Ma tant’è: ci tocca rassegnarci e sperare che possa recuperare in tempo per il Roland Garros.