Berrettini, l’infortunio cambia i piani: cosa succede con Ajla Tomljanovic

Ajla Tomljanovic pronta a riabbracciare Matteo Berrettini: ecco perché lui ha deciso di volare a Miami da lei.

A novembre glielo si poteva leggere negli occhi, quanto lancinante fosse quel dolore. Ma stavolta Matteo Berrettini potrebbe essersi fermato in tempo: ha imparato ad “ascoltare” il suo corpo e questo ci fa sperare che abbia dato forfait al momento giusto, un attimo prima che la situazione degenerasse.

Ajla Tomljanovic
Instagram

Con quel problema agli addominali, ahinoi, ha imparato a farci conti. È la terza volta che si ripresenta ed è la terza volta che lo costringe a ritirarsi da un torneo. Prima dagli Australian Open, poi dalle Finals e infine, qualche ora fa, da Acapulco. Ma la domanda che tutti si pongono in questo momento è: quando torna in campo Matteo Berrettini?

La risposta non è per nulla scontata. Nel suo team trapela un certo ottimismo, il che ci fa intuire che l’entità dell’infortunio possa essere minima. Eppure, indipendentemente da questo, il gigante romano dal fisico tanto possente quanto fragile dovrà fare affidamento su una squadra di specialisti, se vuole rimettersi in piedi in tempi record.

Berrettini si rifugia a Miami da Ajla Tomljanovic

Ajla Tomljanovic
©️LaPresse

Gli impegni americani sono dietro l’angolo e saltarli sarebbe un vero peccato, visto che si è allenato duramente per Indian Wells e per Miami. Ecco spiegato quindi perché, come riferisce il Corriere dello Sport, l’ipotesi più accreditata è che il campione voli alla volta di Miami e della Evert Tennis Academy.

Lì troverebbe tra le altre cose anche la sua fidanzata Ajla Tomljanovic, a meno che non sia impegnata in qualche torneo in giro per il mondo, ma soprattutto uno staff di specialisti ai quali affidarsi per rimettersi in sesto una volta per tutte.

Con gli infortuni ha imparato a conviverci, ma questo non significa che psicologicamente fosse pronto ad affrontare di nuovo tutto ciò che ne deriva. La speranza è che stavolta, quanto meno, non serva tutto il tempo che gli era occorso per recuperare dall’infortunio manifestatosi durante gli Australian Open 2021. Ci vollero due mesi per tornare in campo, e se ne serviranno altrettanti anche adesso Berrettini vedrebbe irrimediabilmente sfumare il suo sogno americano.