Berrettini, che marasma | Su Twitter scoppia il caso: quelle foto da non credere

Berrettini vince a Rio de Janeiro, ma gli utenti dei social network sono furiosi: ecco le foto su Twitter che hanno sbalordito tutti.

Aggiornamento domenica 20 febbraio: Berrettini è stato eliminato da Alcaraz, che poi ha fatto fuori anche Fognini.

Era partito alla volta del Brasile con tutta la famiglia al seguito. Voleva riportare nonna Lucia a casa, dov’è nata, e darle la possibilità di vederlo giocare per la prima volta dal vivo. Mai e poi mai Matteo Berrettini avrebbe potuto immaginare cosa l’Atp 500 di Rio de Janeiro gli potesse riservare.

Il suo esordio agli ottavi di finale era in programma nella giornata di giovedì. Un incredibile acquazzone ha però impedito a lui e agli altri tennisti in gara di scendere in campo. E così, dopo ore e ore trascorse in attesa di decisioni ufficiali, si è visto costretto a tornarsene in albergo senza aver giocato un solo minuto.

Ieri è stata la volta buona. Più o meno. Quando l’italiano è sceso in campo, il cielo brasiliano non sembrava minaccioso. E invece, dopo quasi due ore, la pioggia è tornata, scrosciante e impietosa. Il giudice di sedia non ha dovuto pensarci troppo su: partita sospesa. Sul più bello, nel momento più cruciale.

Leggi anche: Berrettini e Sinner, prevendite al via | Sito intasato: impazza la caccia al biglietto

Berrettini-Alcaraz, la pioggia si mette di traverso: quando si giocherà

Berrettini
La foto del campo in condizioni disastrose pubblicata da Lorenzo Fares di SuperTennisTv su Twitter

Berrettini era ad un passo dalla palla break e stava finalmente riuscendo a “piegare” un Thiago Monteiro che gli stava dando più filo da torcere di quanto pensassimo, quando il meteo c’ha messo lo zampino. Mentre a Rio era notte fonda e i tifosi italiani avevano ormai perso le speranze, sono tornati in campo. Per poi fare dietrofront qualche istante dopo, a causa dell’ennesimo rovescio.

Alla fine sono riusciti a giocare e il numero 6 del mondo ha vinto, ma non è questo il punto. Gli utenti dei social network sono furiosi e lo saranno certamente anche i giocatori stessi, incluso Berrettini. Com’è possibile, si chiedono in coro su Twitter, che sia stato riconosciuto lo status di Atp 500 ad un torneo in cui manca addirittura il telo per coprire il campo?

Le fotografie scattate tra un acquazzone e l’altro sono in effetti tragicomiche e i tweet in merito si sono sprecati. Si vedono chiaramente svariate persone intente a sistemare, con mezzi di fortuna, il campo di terra battuta, chiaramente compromesso dalla pioggia. Cosa che hanno fatto più e più volte come se non bastasse, visto che ogni volta, a lavoro finito, puntualmente l’acqua ricominciava a cadere. Oggi sarà la volta dei quarti, ma il fatto che l’orario d’inizio di Berrettini-Alcaraz non sia ancora stato fissato la dice lunga sulle difficoltà logistiche riscontrate dagli organizzatori. Tanto più che il meteo di Rio non promette nulla di buono: pioggia a più non posso fino a martedì prossimo. Che si fa ora?