Aspettando Sinner | Annuncio ufficiale di Magnus Norman

Sinner rompe con Piatti. Nel frattempo il suo probabile erede, Magnus Norman, pubblica un tweet dando un annuncio ufficiale.

I contorni di questa vicenda sono ancora sfocati. Ci sono conti che non tornano e dubbi che, legittimamente, continuano ad insidiarsi nelle menti degli appassionati. Il solo dato certo a disposizione è che Jannik Sinner e il suo allenatore storico, Riccardo Piatti, hanno rotto definitivamente.

Sinner
©️LaPresse

Sulle ragioni di questo addio sono state avanzate decine e decine di ipotesi. Ma solo loro, fondamentalmente, sanno cosa non abbia funzionato e perché ad un certo punto si sia deciso di imboccare due strade diverse. Il resto, al momento, è tutto campato in aria. O almeno così sembra.

Incluse le ipotesi sul successore di Piatti. Se ne sono dette di ogni, le teorie si sono sprecate. Alla fine, pare che sarà Magnus Norman a continuare a “coltivare” il talento di quel ragazzo nato tra i monti. Non ci sono conferme ufficiali, ma in qualche modo ne sono tutti già convinti.

Leggi anche: Berrettini e il piano di Santopadre: i segreti per vincere a Rio

Sinner, i rumors su Norman sono sempre più insistenti

Sinner
Stan Wawrinka ©️LaPresse

Proprio lui, ieri sera, ha pubblicato un tweet per annunciare una notizia che non ha però nulla a che vedere con quello che sarebbe, secondo i rumors, il suo nuovo pupillo. Si riferisce espressamente ad un altro dei campioni che può fregiarsi di aver forgiato e portato più in alto che poteva.

“Stan the man sta tornando. Con 3 titoli del Grande Slam è uno dei più grandi giocatori dell’ultimo decennio dietro Rafa, Roger, Novak e Andy”. Stan the man altro non è che il soprannome di Wawrinka, il celebre tennista che è praticamente un tutt’uno con Magnus Norman.

Molti utenti hanno commentato tirando in ballo Sinner, cercando una mezza conferma alle notizie degli ultimi giorni. Il coach, tuttavia, non si è espresso. Si è evidentemente deciso di annunciarlo insieme e in un’occasione ben precisa, per cui bisognerà pazientare ancora un po’.