Danielle Collins e quell’amore per Palermo: cosa la lega all’Italia

Danielle Collins, la tennista rivelazione di questi Australian Open ha un debole per il Bel Paese: ecco perché ama così tanto l’Italia.

Ha rischiato di perdere tutto. Ma alla fine non solo non ha perso niente, per fortuna, ma si è addirittura spinta ben più in là di quanto osasse sperare. Ha giocato uno Slam perfetto ed è arrivata dritta in semifinale, contro ogni pronostico e contro ogni aspettativa. La sorpresa più grande di questo Australian Open è stata quindi lei, Danielle Collins.

Danielle Collins
Instagram

Ora la attende la sfida più dura: quella contro la favoritissima Ash Barty, numero 1 da tempo immemore e protagonista indiscussa di questa competizione di Melbourne. Ma la tennista statunitense è abituata a battaglie ben più grandi e non sarà certo un’avversaria, per quanto prodigiosa, a metterle paura.

In pochi conoscono la storia della finalista degli Australian Open. Non tutti sanno, per esempio, che è reduce da un periodo che ha messo a dura prova i suoi nervi e il suo fisico. Danielle ha subito meno di un anno fa un intervento per risolvere la sua endometriosi. Quella per la quale Giorgia Soleri, fidanzata di Damiano dei Maneskin, si sta facendo in quattro affinché venga riconosciuta come malattia invalidante.

Leggi anche: Camila Giorgi, tappa “artistica” dopo l’Australia: le foto lasciano senza fiato

Danielle Collins, così la Sicilia ha conquistato il suo cuore

Danielle Collins
Instagram

Nel caso di Danielle Collins, invalidante lo è stata per davvero. Fino a temere che non sarebbe mai più tornata a certi livelli. Invece ha tenuto duro e ce l’ha fatta. A dispetto dei dolori che l’hanno attanagliata ogni giorno per due anni e in barba a chi le diceva che sarebbe stato difficile tornare alla normalità.

C’è un’altra cosa, poi, che in pochi sanno sul suo conto. L’avversaria di Ash Barty è particolarmente legata all’Italia, più nello specifico alla città di Palermo. E le ragioni di questo amore sconfinato sono da ricercarsi nel suo palmares, ricco e notevole nonostante i problemi accusati negli ultimi tempi.

Nel 2021, la tennista statunitense ha conseguito nella città sicula uno dei suoi successi più incredibili. Al Wta di Palermo è stata impeccabile, vincendo tutti e dieci i set disputati. Un titolo al quale tiene particolarmente, quello su cui è riuscita a mettere la mani nel profondo Sud. E che ha contribuito, quello è sicuro, a fare di lei uno degli astri nascenti del tennis femminile.