Sinner vince anche quando non gioca: la rimonta lampo che ha dell’incredibile

Sinner
©️LaPresse

Sinner, la matematica è dalla sua parte. Ecco come il campione altoatesino è riuscito a “vincere” anche senza scendere in campo.

Meno male che la matematica non è un’opinione. Perché ci ha permesso, stamattina, di scoprire che non ci vorrà molto, prima che Jannik Sinner si riprenda quello che aveva meritatamente conquistato. Bisognerà pazientare soltanto una settimana: dopodiché, tutto tornerà com’era prima. O quasi.

Leggi anche: Sinner li fulmina con lo sguardo: la foto che fa discutere

Nella top ten aggiornata al 10 gennaio 2022, il nome del tennista altoatesino non c’è. L’Atp Cup ha scombussolato tutti gli equilibri, stravolgendo una classifica che non subiva variazioni da ormai qualche mese. Al decimo posto, stamattina, c’era il polacco Hubert Hurkacz.

In nona posizione, invece, è sbucato il nome di una new entry di tutto rispetto: quello di Felix Auger-Aliassime, il tennista canadese che appena ventiquattr’ore fa ha alzato al cielo l’insalatiera in palio al torneo australiano. Sinner, invece, ha perso terreno ed è finito all’undicesimo posto.

Tra una settimana Sinner sarà di nuovo in top ten

Sinner
©️LaPresse

Non ci resterà molto, per fortuna. Tra sette giorni, conti alla mano, tornerà al suo posto. Ad uscire dalla top ten sarà stavolta il polacco, che è oggi fanalino di coda della top con 3636 punti in saccoccia. Né lui e né l’altoatesino giocheranno alcun match in questa settimana, ma Sinner riuscirà comunque a sorpassarlo.

Com’è possibile? Semplice: l’italiano continuerà ad avere i 3390 punti che ha oggi, mentre Hurkacz ne perderà, complessivamente, 340. Il 17 gennaio verranno meno, nei suoi calcoli, i 250 della vittoria di Delray Beach, dalla quale saranno a quel punto trascorsi più di 365 giorni.

Perderà poi, come fa sapere OA Sport, i 90 della semifinale di Auckland, datata 2020. Pur guadagnandone 40, derivanti dai tornei di San Diego 2021 e Marsiglia 2020, il suo posizionamento ne risentirà: scenderà a quota 3336 punti, permettendo dunque a Jannik Sinner di rimontare e di tornare tra i primi dieci.