Milan-Roma, formazioni ufficiali: pronostico marcatori e ammoniti

Milan-Roma
Mourinho @LaPresse

Milan-Roma: ecco le formazioni ufficiali della partita in programma alle 18,30. pronostico marcatori e ammoniti e dove vederla

Formazioni Ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Hernandez; Tonali, Krunic; Saelemaekers, Brahim Diaz, Messias; Giroud.
ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Mkhitaryan, Vina; Zaniolo, Abraham.

Un Milan decimato da Covid ospita una Roma che ha almeno recuperato Pellegrini: il capitano scenderà in campo dal primo minuto. Pioli invece ieri sera ne ha persi altri tre e ha una difesa da inventare totalmente. Sarà inoltre, questa, la prima partita da Florenzi come ex. Insomma, una gara che nonostante tutto può regalare diversi spunti importanti. Ecco le scelte dei due tecnici, intanto.

LEGGI ANCHE: I pronostici di giovedì 6 gennaio | Serie A e Coppa del Re

LEGGI ANCHE: Bufera Covid, “stop ai campionati” | Il governo ha deciso

Milan-Roma, come vedere la partita in diretta tv e in streaming

Champions League
Stefano Pioli ©️LaPresse

Milan-Roma, in programma giovedì alle 18:30 allo stadio “Meazza” di Milano, verrà trasmessa in diretta streaming su Dazn. La piattaforma, da quest’anno, detiene i diritti di trasmissione di tutte le partite del massimo campionato di calcio italiano. Ha un costo mensile di 29,99 euro e non prevede costi aggiuntivi né per l’attivazione né per l’eventuale disattivazione.

Il nostro pronostico per il marcatore e per i possibili ammoniti

Tammy Abraham sta trovando una certa continuità sottoporta. E questa sera, nella gara di San Siro, potrebbe trovare di nuovo la via della rete in una gara che la Roma sembra davvero possa vincere. Insomma, appare l’inglese il maggiore candidato a trovare la via della rete.

Ammoniti: Florenzi vorrà farsi rimpiangere. E potrebbe anche pagare in questo modo l’emozione. Zaniolo invece nella Roma è quello un poco fumantino. Per lui è quasi un derby visto il suo passato nerazzurro. Occhio, infine, anche a Mourinho, che si potrebbe beccare il giallo in questa gara che lui sente più di altre. I motivi non c’è bisogno che ve li spieghiamo.