Bufera Covid, “stop ai campionati” | Il governo ha deciso

©️LaPresse

Il Covid mette in ginocchio la Serie A: la proposta fatta al governo relativa ad una possibile sospensione. Le ultime.

Sarebbe dovuto essere la vigilia del ritorno al calcio giocato, e invece la sensazione è che quella che sta per concludersi sarà una giornata che offrirà il destro a ricorsi su ricorsi. A causa della morsa sempre più stretta del Covid, le Asl di diverse città sono intervenute, causando il rinvio, al momento, di quasi la metà delle gare in programma: Atalanta-Torino, Salernitana-Venezia, Fiorentina-Udinese e Bologna-Inter non si disputeranno. Ma a queste, potrebbero aggiungersene altre nel corso delle prossime ore. Insomma, situazione da monitorare con estrema attenzione e c’è chi, tra i piani nobili del nostro Paese, ha ventilato la possibilità di una clamorosa sospensione dei vari campionati, fino all’inizio di febbraio.

Leggi anche –> I pronostici di mercoledì 5 gennaio | League Cup e Coppa del Re

Ipotesi rinvio Campionati, problema Covid: il governo non ha dubbi

Dal Pino ©️LaPresse

Tuttavia, secondo quanto rivelato da “La Gazzetta dello Sport“, pare che si sia trattato di qualche spiffero e nulla più. Anzi: ci sono state delle rassicurazioni in merito alla volontà di non apportare ulteriori modifiche alla capienza degli stati, decurtata già al 50%, con la Lega, nel consiglio straordinario tenutosi da pochi minuti, ha chiarito con forza la propria intenzione di non rinviare il turno di campionato. Chiaramente molto dipenderà dalle valutazioni che nelle prossime ore faranno le Asl locali, ma una cosa è certa: salvo clamorosi dietrofront, la 20° giornata di Serie A si disputerà. Tuttavia, la questione resta aperta e la tensione comincia ad essere palpabile.