Camila Giorgi lo ha stregato: “È fantastica”

Camila Giorgi, ecco cosa pensa una vecchia gloria del tennis a proposito della tennista azzurra: le sue dichiarazioni. 

Nel 2021 è successa una cosa straordinaria: Camila Giorgi è esplosa. È fuor di dubbio, infatti, che sia stato il suo anno migliore di sempre. Non soltanto per il trionfo a Montreal, dove ha vinto il suo primo Wta 1000, quanto piuttosto per la maturità e per la concentrazione da lei dimostrati in campo.

Leggi anche: Berrettini, i suoi occhi hanno mentito: l’incredibile rivelazione

In molti sarebbero pronti, dopo i risultati ottenuti in questi 12 mesi, a puntare su di lei. Inclusa una vecchia gloria del tennis che, in un’intervista rilasciata a Sportal.it, ha speso parole bellissime nei confronti della campionessa di Macerata. Lasciandosi andare, peraltro, a un pronostico che fa ben sperare.

A dire la sua su Camila Giorgi è stato Nicola Pietrangeli, il cui palmares è troppo ampio per poterlo sintetizzare. Basti dire che ha vinto il Roland Garros per ben due volte e che, a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, è stata l’icona indiscussa del tennis nostrano. Mica uno qualunque, insomma.

Camila Giorgi ha un fan d’eccezione

Camila Giorgi
©Getty Images

“Ha ancora grandi alti e bassi ma è migliorata, non gioca più solo di potenza ma usa la testa. È una giocatrice fantastica”. Inizia così la sua dissertazione sulla bella Camila, un’atleta che pare destinata, secondo molti, a raggiungere traguardi che fino a non molto tempo fa parevano molto più lontani.

“In campo femminile – ha detto ancora Pietrangeli a Sportal.it – abbiamo assistito ad una grande rivoluzione, non ci sono più le classiche favorite e in ogni torneo spuntano nuove giocatrici in grado di vincere. Camila non è più una bambina ma forse questo per lei è un punto di forza e non la spaventa guardare la carta d’identità”.

Infine, una considerazione sulle sue potenzialità tecniche e su quello che, a suo avviso, potrebbe esserci nel futuro della Giorgi. “Ha dimostrato di poter fare meglio sul veloce ma ha bisogno di trovare regolarità, soprattutto in ottica ranking. Può spingersi ancora parecchio in alto”.