Diletta Leotta, la confessione che non ti aspetti: “È stato molto faticoso”

Diletta Leotta non sorride più: ecco cosa sta succedendo alla conduttrice di Dazn e perché ultimamente è sempre imbronciata.

Se c’è una dote che si deve necessariamente riconoscere a Diletta Leotta, quella è senza ombra di dubbio la sua solarità. Non c’è circostanza in cui la stella di Dazn non sorrida. A dispetto degli eventi, delle circostanze e dei problemi che attanagliano anche la vita dei vip, lei non si butta mai giù.

Leggi anche: Carolina Stramare, non era mai successo prima d’ora: tutto da rifare

Eppure, stavolta, è successo. Non siamo abituati a vederla così, motivo per il quale è parso ancor più strano. Ma c’è una ragione ben precisa, se la conduttrice sportiva più amata di Italia ha messo il broncio. Privandoci, temporaneamente, di quello splendido sorriso che tanti cuori ha infranto nel corso degli anni.

Per fortuna non le è successo nulla. Ha solo dovuto, giocoforza, adattarsi alle circostanze. Non poteva fare altrimenti: o dentro, o fuori. Ed eccola qui: ora non è più Diletta, ma Sasha, nipote del celeberrimo Babbo Natale. Una donna tutta d’un pezzo che, a differenza sua, non sorride mai. Ma proprio mai.

Diletta Leotta, la difficoltà d’interpretare Sasha

Diletta Leotta
Diletta nei panni di Sasha (Instagram)

Questo prevede il ruolo da lei interpretato nel film “Chi ha incastrato Babbo Natale”, da ieri nelle sale cinematografiche italiane. La prima è andata benissimo e la Leotta è parsa entusiasta come non mai dell’avventura di cui è protagonista insieme a Christian De Sica e Alessandro Siani.

Peccato solo che il personaggio a cui ha prestato la sua bellezza non le somigli molto. Sasha è perennemente imbronciata, il che ha comportato non poche difficoltà durante le riprese. “Mi sono trovata molto bene ad interpretare il suo ruolo, ad essere un po’ rigida, un po’ austera: mi ha divertito tantissimo. Ma c’è stata anche la difficoltà – ha confessato, parlando del film – di inserirsi all’interno delle dinamiche di dialogo tra Christian e Alessandro mantenendo quell’aplomb: questo è stato molto complicato”.

“Ho più volte chiesto ad Alessandro se almeno in una scena mi potesse fare sorridere, perché mi viene naturale farlo, ma ha risposto che io dovevo essere sempre seria. Quindi – ha concluso Diletta – devo dire che è stato molto divertente questo ruolo, ma anche che è stato faticoso interpretarlo”.