Verona-Empoli, ufficiale: “parlano” gli arbitri | Le cose da sapere

Verona-Empoli
L'arbitro Dionisi @LaPresse

Verona-Empoli, nella gara di Coppa Italia parlano anche gli arbitri. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla nuova iniziativa che scatta oggi

Ancora per una cerchia ristretti di “eletti”. Poi chissà, potrebbe succedere in futuro che tutti potranno ascoltare quello che si dicono arbitri e Var durante le partite. Insomma, un esperimento che non è comunque un segnale da interpretare in maniera diversa per il futuro. Si vedrà.

La partita pilota, comunque, è quella tra Verona e Empoli di Coppa Italia. Due squadre che in campionato stanno facendo benissimo e che si giocano oggi l’accesso agli ottavi di finale. Sarà la prima occasione però per ascoltare quello che si diranno l’arbitro Dionisi e chi siederà nella Sala Var di Lissone, Irrati e Ranghetti. Al momento solamente alcuni giornalisti potranno ascoltare le parole. E si caleranno in quello che tutti, probabilmente, avrebbero intenzione di sentire. Soprattutto in quelle partite calde del massimo campionato. Ma al momento non è previsto nulla, ribadiamo.

LEGGI ANCHE: Incubo Covid-19: Coppa d’Africa verso il rinvio, tremano anche gli altri sport

Verona-Empoli, parlano gli arbitri

Verona-Roma
Igor Tudor ©️Getty Images

“Il giorno in cui faremo ascoltare i dialoghi tra arbitri e Var – raccontava Rocchi, designatore arbitrale, qualche settimana fa a Radio Anch’io – è molto vicino. Nessun segreto. A noi tra l’altro serve per didattica: nella valutazione del Var non c’è solo la decisione ma anche il modo di comunicarla”. Il Responsabile della CAN, inoltre, questa mattina, ha tenuto una lezionale sempre dedicata ai giornalisti di carta stampata, televisioni e radio: saranno mostrate e analizzate alcune casistiche legate alla stagione in corso.

Insomma, un passo in avanti, un esperimento, un apripista che potrebbe portare in futuro a delle nuove decisioni da parte dell’Aia e della federazione. Si eviterebbero altre polemiche, molto spesso inutili, che hanno alimentato il dibattito nonostante l’utilizzo della tecnologia.