Conference League, combinazioni e calcoli ultima giornata fase a gironi

Mourinho @LaPresse

Conference League, ecco le combinazioni e i calcoli dell’ultima giornata della fase a gironi. I verdetti già scritti e quelli da scrivere

Si chiuderà giovedì sera la fase a gironi della Conference League. Molti verdetti sono già stati scritti, altri invece verranno svelati nell’ultima giornata della terza competizione europea. La prima di ogni girone va direttamente agli ottavi, la seconda affronterà la terza dell’Europa League nei sedicesimi di finale.

LEGGI ANCHE: WhatsApp, le immagini più belle da inviare per la festa dell’Immacolata

Conference League, ecco la situazione

Burnley-Tottenham
Antonio Conte ©️Lapresse

Gruppo A, tutto scritto. Lask Linz primo e Tel Aviv secondo. Non c’è possibilità per Hjk e Alashkert di raggiungere le altre due. Quindi, verdetti sicuri.

Nel girone B, invece, c’è il Gent che è a 10 punti e al quale basta un punto, contro il Flora, di essere certo del primo posto nel girone. Ampie possibilità di andare avanti ce le ha anche il Partizan, che ospita l’Anothosis. Una vittoria blinderebbe la qualificazione al prossimo turno.

Si gioca il primo posto nel girone invece la Roma di José Mourinho, che sarà impegnata contro il Cska Sofia in trasferta. La squadra dello Special One, che è matematicamente avanti, deve vincere e sperare che il Bodo non faccia lo stesso contro lo Zorya. Difficile, ma non impossibile. In ogni caso i norvegesi, così come i giallorossi, sono sicuri di essere dentro.

Alkmaar primo sicuro nel gruppo D. Invece si giocano la qualificazione Randers e Jablonec. I primi saranno ospiti degli olandesi, i secondi invece andranno ad affrontare il Cluj. Ci si gioca tutto, insomma, in tutte e due le partite. Serata assai interessante per queste formazioni.

Ecco le altre combinazioni

Feyenoord primo, certo, nel gruppo F. Mentre è ancora tutto da scrivere per il secondo posto: Slavia Praga (7) Union Berlino (6) hanno la possibilità di strappare la qualificazione. La squadra favorita, però, è quella tedesca, che ospita in casa lo Slavia. Mentre il Maccabi andrà in Olanda. Allora, con una vittoria, l’Union sarebbe sicuro della qualificazione. E le possibilità che questo accada sono veramente alte.

Copenaghen primo, indisturbato, nel raggruppamento F. Si giocano invece il secondo posto Slovan Bratislava e Paok, con il Lincoln tagliato fuori da tutto. Paok che appare favorito, visto che gioca con la squadra che ha zero punti nel girone, mentre lo Slovan sarà impegnato contro i danesi. Si decide tutto negli ultimi 90 minuti.

Girone G, c’è il Tottenham di Conte che si è complicato la vita perdendo contro il Mura, già eliminato. La squadra inglese nell’ultimo turno ospita il Rennes. Serve una vittoria per essere certi della qualificazione contro i francesi che sono già matematicamente primi. Il Vitesse vincerà contro il Mura, ma potrebbe non servire.

Chiude il quadro il girone H: Basilea e Qarabag avanti, Omonia e Almaty fuori. Le prime due, in Svizzera, si giocano il primo posto nel girone visto che adesso hanno entrambe 11 punti in classifica. Un pareggio premierebbe la formazione di casa.