Atp Finals, lo scivolone di Zverev su Sinner: lo ha detto davvero

Atp Finals
©Getty Images

Atp Finals, Zverev “inciampa” in conferenza stampa lasciando di sasso i giornalisti in sala: cosa ha detto il tennista tedesco. 

C’era una volta una riserva. Uno spilungone dai capelli rossi e arruffati che sperava, ma non credeva, di giocare alle Nitto Atp Finals 2021. Come nella più belle delle fiabe, il suo sogno s’è avverato all’improvviso. In circostanze non proprio piacevoli, magari, eppure s’è avverato.

Leggi anche: Sinner attaccato dai fan di Berrettini: guerra aperta sui social

Jannik Sinner ormai non è più una riserva. Ora spetta al ragazzo di San Candido il compito di far felici gli italiani e di battersi da leone tra i maestri in gara a Torino. E l’erede di Matteo Berrettini questo non se l’è fatto ripetere due volte: la sua prestazione di ieri sera, chi l’ha seguito lo sa bene, è stata assolutamente impeccabile.

Oltre al prestigio, però, il tennista altoatesino ha ereditato anche la sconfitta del suo predecessore. Che non è stata, lo ricordiamo, una sconfitta sportiva, ma “burocratica”: ritiratosi Berrettini per via dell’infortunio, Alexander Zverev ha automaticamente vinto a tavolino la prima sfida delle Finals 2021.

Atp Finals, Zverev ha le idee confuse

Atp Finals
©Getty Images

E proprio lui, lo sfidante che ha stretto Matteo in un abbraccio fraterno al termine della gara, si è reso protagonista di una gaffe da non credere. Zverev ha detto, in conferenza stampa, qualcosa che ha destato qualche perplessità in coloro i quali erano presenti all’appuntamento che ha fatto seguito al match contro Medvedev.

È stato immediatamente chiaro che il tennista tedesco non conosca troppo bene il regolamento delle Nitto Atp Finals 2021, il che è apparso alquanto strano per un maestro. “Sinner non può qualificarsi per la semifinale giusto? Penso che per qualificarsi – ha aggiunto, visibilmente confuso – sia necessario aver giocato tutti e tre i match”.

Invece no. Non è come dice lui. E a spiegarglielo sono stati, nell’imbarazzo generale, i cronisti presenti in sala. Jannik può ancora farcela. Ora che ha battuto Hurkacz, gli “basterebbe” vincere contro Medvedev per approdare in semifinale. Non sarà facile, certo, ma matematicamente parlando, pur avendo sulle spalle una sconfitta, la possibilità di andare avanti c’è ed è concreta. Qui urge un ripassino, caro Alexander…