Aguero, Barcellona in apprensione | Il risultato degli esami

Aguero
Aguero ©️LaPresse

Aguero, il Barcellona è in apprensione dopo il malore dell’argentino costretto poi al ricovero. C’è il risultato degli esami

Prima il malore, poi il ricovero con i primi esami che hanno messo in evidenza un’aritmia cardiaca. In seguito il comunicato dello stop di almeno tre mesi. Adesso, la nuova notizia, che getta ombre pesanti sul futuro calcistico di Sergio Aguero, l’attaccante del Barcellona arrivato in estate dal Manchester City, che ha accusato un malore nel penultimo turno della Liga della sua squadra. Un forte dolore al braccio, poi la sensazione di perdere i sensi, e la ovvia sostituzione con un Aguero che ha lasciato il Camp Nou visibilmente stordito.

Nei giorni scorsi, la società catalana, aveva spiegato che il Kun si doveva fermare per almeno tre mesi. Ma le notizie che arrivano questa mattina sono diverse, terribili in un certo senso. Ecco l’esito dei nuovi esami.

LEGGI ANCHE: Irlanda del Nord-Lituania, qualificazioni Mondiali 2022: formazioni, pronostici

Aguero, l’argentino rischia la carriera

Il Kun ©️LaPresse

L’indiscrezione arriva da Radio Catalunya ed è stata riportata questa mattina da “As”. Durante il programma “El Mati” è stata resa nota la notizia secondo la quale Sergio Aguero potrebbe lasciare il calcio. Le sue condizioni non sarebbero infatti compatibili con l’attività agonistica. “Il quadro cardiologico di Aguero – sempre secondo la radio Catalana – è assai più complicato del previsto e le risonanze e gli stress test che ha subito nei giorni scorsi, potrebbero indicare che la patologia di cui soffre è incompatibile con la pratica del calcio professionistico”.

Un’indiscrezione clamorosa, una notizia terribile non solo per Aguero e per i tifosi del Barcellona, ma per tutti gli appassionati. Il Kun, insomma, ha dei grossi problemi di salute che ne mettono a rischio la ripresa dell’attività agonistica. In ogni caso, però, l’unica notizia certa al momento è che l’anno solare, a livello professionale, per lui è finito. Qualora le cose andassero per il verso giusto, solamente in primavera si potrebbe rivedere in campo.