Cashback, se possiedi una di queste carte puoi ancora ottenere il rimborso

Cashback
©Getty Images

Cashback, scopri se hai ancora diritto al rimborso sulle tue spese: ecco il regolamento e i requisiti richiesti.

Il Cashback non tornerà più. Così ha deciso, per il momento, il governo. Dopo la fase sperimentale, tuttavia, le aziende hanno capito che i programmi di rimborso funzionano e che rappresentano lo strumento ideale per attirare l’attenzione dei consumatori. Ecco spiegato, quindi, perché molte di esse si stiano attrezzando per proporne di nuovi.

Leggi anche: Criptovalute, il vento sta cambiando: valore alle stelle per questa moneta

E da oggi, grazie a questa geniale intuizione, potrai guadagnare qualche euro anche solo facendo qualcosa che, probabilmente, fai spessissimo. Dovrai semplicemente fare benzina alla tua auto ed utilizzare, come forse già fai, un metodo di pagamento elettronico. Non uno qualunque, però.

Il cashback Postepay Eni Station dà diritto ad ottenere il 5% di rimborso a chiunque effettui un rifornimento di carburante presso le Eni Station che aderiranno. L’iniziativa è promossa da ScontiPoste, il programma fedeltà riservato a chi è titolare di Postepay o di una carta BancoPosta.

Cashback, fare il pieno ti conviene: le regole

Cashback
©Getty Images

Partecipare non potrebbe essere più semplice di così. Qualora si sia in possesso dei requisiti precedentemente illustrati, sarà sufficiente scaricare sul proprio smartphone l’applicazione Eni Live. A quel punto, al momento di effettuare il pagamento presso la stazione di benzina convenzionata, occorrerà pigiare il bottone “Paga con Postepay“.

Il cashback ammonta al 5% solo nel caso in cui si paghi tramite app, previa abilitazione della carta in proprio possesso. Nell’eventualità in cui, per comodità, si decida di pagare sul posto tramite pos, ma sempre con Postepay o carta BancoPosta, le regole cambiano.

Il rimborso sarà in quel caso pari all’1% della somma spesa per fare il pieno all’automobile. Per quanto riguarda, infine, l’accredito delle somme accumulate, i soldi derivanti dall’iniziativa saranno caricati direttamente sulla Postepay o, in ultima analisi, sul conto BancoPosta di cui si è titolari.