Sinner, perché è importante Stoccolma | Non c’è solo la Race

Ruud-Sinner
Jannik Sinner ©️Getty Images

Sinner, il tennista azzurro è ormai sicuro di andare a Torino come riserva ma non può permettersi di snobbare il torneo svedese: ecco perché.

Jannik Sinner è uno dei protagonisti principali del torneo Atp 250 di Stoccolma, l’ultimo prima del gran finale di stagione: le Finals di Torino. Nel capoluogo piemontese, tra una settimana, ci sarà anche il giovane tennista altoatesino. Ma parteciperà solamente in veste di riserva, pronto a subentrare nel caso in cui qualcuno dovesse dare forfeit. L’eliminazione al secondo turno di Parigi-Bercy e il contestuale approdo in semifinale del polacco Hubert Hurkacz, suo maggiore rivale per l’ottavo posto nella Race, gli sono costate l’esclusione dal ristretto club degli otto tennisti che nel 2021 hanno totalizzato più punti all’interno del circuito.

Una speranza, seppur flebile, di vederlo duellare con i migliori del pianeta al Pala Alpitour è tuttavia ancora viva. Molto dipenderà dalle condizioni fisiche del numero 4 al mondo, Stefanos Tsitsipas, tormentato da diverse settimane da un’infiammazione al gomito. A Parigi il greco si è cautelato proprio in vista delle Atp Finals, ritirandosi prima del previsto.

Leggi anche: Black Friday, non farti fregare: 3 cose da sapere sugli sconti e le offerte online

Sinner, in Svezia sarà lotta con Auger-Aliassime per il decimo posto nel ranking

Sbilanciarsi è prematuro, ma è ovvio che un’eventuale rinuncia di Tsitsipas spalancherebbe le porte alla “riserva” Sinner, che a quel punto prenderebbe il suo posto. Prima, però, l’azzurro dovrà cercare di chiudere in bellezza a Stoccolma. Fare più strada possibile nella capitale svedese è fondamentale per non abbandonare subito la top ten appena conquistata. Dopo Parigi-Bercy, infatti, Sinner ha perso una posizione: da oggi non è più nono ma decimo. E in Svezia rischia il sorpasso del canadese Felix Auger-Aliassime, oggi undicesimo ma distante solo una manciata di punti dall’altoatesino.

Sinner
Felix Auger-Aliassime ©️Getty Images

Rispettivamente prima e seconda testa di serie, i riflettori saranno puntati su di loro nell’ultimo torneo stagionale. La strada verso la finalissima, tuttavia, è già in salita per l’italiano: Sinner, sfruttando un bye, debutterà direttamente nel secondo turno con il vincente della sfida tra Andy Murray e il qualificato Viktor Durasovic, in programma nella giornata di domani. L’ennesimo sorteggio tutt’altro che fortunato.