Ajla Tomljanovic, il mantello da Dracula è un talismano: che disfatta in Transylvania

Ajla Tomljanovic
Instagram

Ajla Tomljanovic al tappeto agli ottavi di finale del Transylvania Open. La sua avversaria è scesa in campo vestita da Dracula.

Quello che è accaduto ieri a Cluj-Napoca ha dell’incredibile. In primo luogo perché i pronostici sono stati completamente ribaltati. E poi perché non era mai accaduto che qualcuno scendesse in campo sfoggiando un look come quello che, come vedrete, ha inevitabilmente calamitato l’attenzione dei presenti e della stampa.

Leggi anche: Sinner e quel feticcio da non credere: “Prima la doccia”

Le previsioni, relativamente agli ottavi di finale del Transylvania Open, che si sta giocando appunto nella terra di Dracula, erano ben altre. In molti erano convinti che Ajla Tomljanovic avrebbe sbaragliato la sua avversaria in men che non si dica. Invece, non è andata esattamente così.

La fidanzata di Matteo Berrettini è stata eliminata, perdendo così la possibilità di approdare ai quarti e di portare a casa l’ambito trofeo. A batterla è stata Jaqueline Cristian, la prima tennista rumena a qualificarsi ai quarti in quel di Cluj-Napoca.

Ajla Tomljanovic si arrende agli ottavi di finale

E fin qui in realtà non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse che l’avversaria della bella Ajla è giunta in campo sfoggiando un outfit assai strano. La giovane Jaqueline indossava un lungo mantello nero, bordato di rosso, in perfetto stile Transylvania. Un capo che, come facilmente intuibile, strizzava l’occhio al conte tanto famoso da queste parti, e non solo.

Il look ispirato a Dracula, evidentemente, le ha portato fortuna. Senza alcuna esitazione, la giocatrice rumena ha sin da subito dato filo da torcere a colei che, sulla carta, era una spanna sopra. Ma non c’è stato niente da fare: come in preda ad una stregoneria, la Cristian ha giocato in maniera impeccabile.

“Continuavo a ripetermi – ha dichiarato la tennista mascherata da contessa Dracula – che avevo lavorato tanto per quel momento, che me lo ero guadagnata: questo c’era nella mia mente. È stato speciale ottenere questo risultato a casa, soprattutto indossando il mantello di Dracula. Spero di indossarlo – ha concluso – fino a domenica”.