Sinner, eliminazione e distacco aumentato | Atp Finals a Torino: calcoli aggiornati

Sinner
Jannik Sinner ©️Getty Images

Sinner, l’eliminazione fa aumentare il distacco: i calcoli aggiornati in vista delle Atp Finals a Torino ancora da conquistare.

Alla fine dell’incontro d’esordio agli Indian Wells vinto contro Millman, Jannik Sinner ha deciso di nascondersi: “Non sto pensando alle Atp Finals, voglio essere concentrato su ogni partita e vedremo alla fine come va”. Una tattica più che giusta a livello mentale, dare il massimo incontro dopo incontro senza porsi limiti. Eppure Sinner in mente la qualificazione alle Atp Finals di Torino ce l’ha eccome. Sarebbe un vero e proprio primato per l’Italia del tennis che può già quasi certamente contare su Matteo Berrettini. Due italiani alle Finals rappresenterebbero un evento mai realizzatosi in oltre mezzo secolo di storia.

Nella speciale classifica che tiene conto dei risultati ottenuti nel corso dell’anno solare, ribattezzata “Race”, Sinner prima dell’inizio del torneo era nella posizione numero 10 con soltanto 270 punti da recuperare sul polacco Hubert Hurkacz (2505 a 2775) che chiude la lista attuale dei qualificati.

Da qui alla fine della stagione tennistica ci sono ancora tanti punti in palio: il Masters 1000 di Indian Wells, poi i 250 di Mosca o Anversa, il 25 ottobre iniziano il 500 di Vienna e il 250 di San Pietroburgo, infine il 1° novembre c’è il Masters 1000 di Parigi-Bercy e dal 7 novembre il 250 di Stoccolma. Qui ci sono in palio punti pesanti: 1000 punti per il vincitore, 600 per il finalista, 360 per il semifinalista, 180 per lo sconfitto nei quarti, 90 per l’eliminato agli ottavi, 45, 25 e 10 per gli sconfitti ai primi tre turni.

LEGGI ANCHE: Alja Tomljanovic lascia senza fiato, avanti tutta | Berrettini al settimo cielo

Sinner aumenta il distacco su Auger-Aliassime

Jannik Sinner ©️Getty Images

La buona notizia per Sinner nella corsa verso le Finals è la sconfitta di Auger-Aliassime, che ha perso 6-4 6-2 contro lo spagnolo Vinolas. Il tennista canadese è al posto numero 11 nella Atp Race, dietro Sinner che vede così aumentare il distacco.

Ora le attenzioni saranno rivolte a Hubert Hurkacz, che lo precede in classifica e che stanotte se la vedrà con Tiafoe, che avrà il vantaggio di giocare “in casa”. Anche Sinner però dovrà vedersela con uno statunitense, un cliente più che ostico sui campi di Indian Wells: domani affronterà alle 20:00 John Isner, capace di batterlo a Cincinnati nel mese di agosto. Rispetto ad allora però Sinner è un altro, ha migliorato il suo rendimento e sembra in grado di prendersi subito la rivincita.