Tyson Fury-Deontay Wilder, Boxe: pronostici, diretta tv, streaming

Tyson Fury-Deontay Wilder
Tyson Fury-Deontay Wilder ©️Getty Images

Tyson Fury-Deontay Wilder: nella notte tra sabato 9 e domenica 10 ottobre alle 3.00 a Las Vegas l’atteso incontro di boxe: tv, streaming.

La lunga attesa è finalmente finita. Dopo il rinvio dello scorso 24 luglio dovuta alla positività al coronavirus di uno dei due contendenti, sul ring della T-Mobile Arena di Las Vegas andrà in scena la “bella” tra l’inglese Tyson Fury e lo statunitense Deontay Wilder. In palio c’è il titolo WBC.

Dopo lo storico primo incontro di fine 2018 conclusosi con un controverso pareggio – la maggior parte degli osservatori credeva che Fury avrebbe meritato la vittoria, nonostante i due atterramenti subiti nel nono e nel dodicesimo round – nel 2020 c’è stato il trionfo del gigante di Manchester che, nettamente avanti nel punteggio, si è imposto per KO tecnico – getto della spugna – alla settima ripresa.

Tyson Fury-Deontay Wilder, come vederla in diretta tv e streaming: Sky o DAZN?

Tyson Fury-Deontay Wilder
Tyson Fury-Deontay Wilder ©️Getty Images

L’attesissimo incontro di boxe Tyson Fury-Deontay Wilder sarà visibile su Sky Primafila, dove sarà possibile acquistare a 9.99 euro il match live (in programma nella notte tra sabato 9 e domenica 10 ottobre quando in Italia saranno le 03:00) sul canale Sky Sport 256. Ci saranno poi le repliche dal 10 al 13 ottobre alle ore 12, 16 e 20 sul canale 259, disponibile anche on demand. Il codice evento è 881881. Telecronaca di Mario Giambuzzi in compagnia di Francesco Damiani.

L’incontro non sarà invece disponibile su DAZN, che lo trasmetterà in streaming in Germania, Austria e Svizzera ma non in Italia.

Il pronostico

Raramente gli incontri di “ritorno” si svolgono allo stesso modo dei precedenti. Gli avversari si conoscono bene e a livello tattico proveranno ad apportare delle modifiche rispetto a quanto fatto nelle prime due occasioni. E così a questo giro Tyson Fury dovrà avere più pazienza e non potrà partire a razzo come avvenuto in precedenza, anche perché tutti e due sono arrugginiti per la lunga inattività dal ring. E così Tyson Fury nettamente favorito, dovrebbe vincere anche stavolta, ma potrebbe farlo ai punti o per decisione tecnica.