Federer ci mette la faccia: la sua proposta ha il sapore di un ultimatum

Federer
©Getty Images

Federer sul piede di guerra. Ecco cosa ha fatto infuriare il tennista svizzero e qual è l’aut aut che ha lanciato in queste ore.

Naomi Osaka ed Emma Raducanu non sono che la punta dell’iceberg. Sappiamo fin troppo bene, infatti, quanto insopportabile possa essere per un atleta il fatto che i media siano, a volte, così tanto invadenti. Alcuni stringono i denti. Altri, purtroppo, non ci riescono. E sbottano.

Leggi anche: Berrettini lo annuncia con una foto: ci sarà anche lui

Che poi è proprio quello che è successo, qualche tempo fa, alla stessa Osaka, che ha deciso di ritirarsi provvisoriamente dall’attività agonistica perché in preda alla depressione e all’ansia. E perché stanca, ha fatto capire, delle domande eccessivamente personali dei giornalisti che partecipano alle conferenze stampa dei tennisti.

Da quel momento in poi, la campionessa giapponese ha iniziato a disertare le conferenze stampa, evidentemente stufa di tutto quello che si vedeva costretta a sopportare all’interno di quelle sale gremite. Per questo è stata addirittura sanzionata dalla Wta, ma questa è un’altra storia.

Federer non ne può più: ecco la sua proposta

Federer
Emma Raducanu ©️Getty Images

Alla luce di questo, ma anche di molti altri episodi simili, come riferisce Sportitalia, Roger Federer ha deciso di prendere la palla al balzo e di metterci la faccia. “Credo che sia giunto il momento di prenderci del tempo, chiuderci tutti insieme in una stanza e trovare una posizione comune” ha tuonato il tennista, che non è più disposto a tollerare tale stato di cose.

La sua è una proposta che il sapore di un ultimatum. Chiede sostanzialmente che si provveda a riformulare le norme che regolamentano il rapporto tra la stampa e gli atleti. “Servono nuove regole – argomenta meglio il tennista svizzero – I giocatori e i rappresentanti dei media e dei tornei devono trovare un accordo e dare vita a un’evoluzione in questi rapporti. Ho sempre rispettato le scadenze con i media, anche quando non ne avevo voglia – continua – ma siamo umani e a volte certe domande sono davvero molto, molto fastidiose”.

È di questo avviso anche Emma Raducanu, reduce dalla vittoria agli Us Open, che non ha mai fatto mistero di quanto la stampa la facesse sentire sotto pressione, con quelle critiche e considerazioni sulle sue pretazioni. Tanto da aver dovuto più volte fare i conti, così ha riferito, con crisi di panico. Per questo motivo, dunque, Federer ha deciso di battere i pugni e di dire basta: “Non sono capricci – dice ancora Federer – ci sono passato. Se ci sono persone che soffrono di atteggiamenti che sono invasivi e sbagliati bisogna ripensare a quello che stiamo facendo. Se leggo i commenti di alcuni opinionisti o di semplici utenti ci sono insulti gratuiti pesantissimi, illazioni. E sono cose orrende che toccano la nostra famiglia e i nostri figli. Non va bene. Sfido chiunque a non concentrarsi sugli aspetti negativi di quello che si legge di sé on line. Essere personaggi pubblici non significa non avere alcun diritto di tutelare la propria sfera privata”.