Fantacalcio, tre possibile sorprese che arrivano dalla Serie B

Fantacalcio
Mancuso dell'Empoli ©️Getty Images

Fantacalcio, ecco le tre possibili soprese che arrivano dalla Serie B. I nostri consigli per la prossima stagione che è alle porte

Sono giornate intense per i fantacalcisti. Giornate di studio, di aste, di obiettivi e di calcoli per riuscire a fare quadrare la propria squadra. Oltre i nomi noti c’è tanta gente che potrebbe diventare una sorpresa nel corso della prossima stagione. Elementi in grado di dire la propria dopo una stagione, quella passata, vissuta sicuramente su ottimi livelli. Certo, tra la Serie B e la Serie A passano secoli: ritmi diversi, situazioni tattiche che cambiano e anche, sotto il profilo tecnico, il divario in alcuni casi è davvero abissale. Ma qualcuno potrebbe comunque emergere. Ecco i nostri tre nomi

LEGGI ANCHE: Benfica-Psv Eindhoven, Champions League: formazioni, pronostici

Fantacalcio, ci sono due attaccanti tra le sorprese

Samuele Ricci ©️Getty Images

Il primo è un attaccante. Il suo nome è Francesco Forte. Gioca nel Venezia. E l’anno scorso a suon di gol e giocate ha trascinato i ligunari di Zanetti nella massima serie. Forte si era messo in mostra due stagioni fa con la maglia della Juve Stabia. E ha già esordito in Serie A con la maglia dell’Inter, a Palermo, nella sfortunata epoca targata Stramaccioni. E’ un centravanti atipico rispetto al classico uomo d’area di rigore. Coinvolto nella manovra – si abbassa a ricevere palloni – che riesce comunque a vedere la porta con regolarità. Nella stagione citata precedentemente con i campani ha chiuso mettendo a segno la bellezza di 17 reti. L’anno scorso ha chiuso con 14. Un elemento a seguire.

Poi c’è Leonardo Mancuso dell’Empoli. Attaccante centrale vecchio stampo. Protegge palla, fa a sportellate, e vede la porta. Eccome se la vede. L’anno scorso 20 gol con la maglia dei toscani in 37 presenze in Serie B. E’ stato lui il trascinatore degli azzurri nella cavalcata che ha portato la squadra di Dionisi (ora presa in mano da Andreazzoli) in Serie A. Potrebbe ripotersi. Probabilmente non su questi numeri. Ma con un po’ di fortuna potrebbe anche raggiungere la doppia cifra.

Ecco il terzo consiglio

Infine c’è un centrocampista. Dai piedi buoni. Che giocherà sicuramente da titolare. E’ sempre dell’Empoli: Samuele Ricci, classe 2001, ha tutte le qualità per esplodere. Può giocare sia in mezzo al campo che da interno. Duttilità e qualità tecniche sono le sue doti migliori. E’ già nel giro della Nazionale Under 21 allenata da Nicolato. Però non ha partecipato alla seconda parte dell’Europeo per un problema muscolare. L’anno scorso, in Serie B, ha messo a referto 33 presenze. Ha fatto solamente 2 gol: ma la sufficienza è praticamente garantita.