Agata Isabella Centasso, il titolo infelice fa infuriare i fan e il Venezia Calcio

Agata Isabella Centasso
(Instagram)

Agata Isabella Centasso al centro delle polemiche. Ecco cosa ha fatto infuriare la centrocampista del Venezia e la sua squadra.

Chi segue il calcio femminile è pazzo di lei. Agata Isabella Centasso, in effetti, è una delle sportive più belle che si siano mai viste. Ha un corpo tonico e superfemminile e un viso dai lineamenti talmente belli da bucare tanto lo schermo della tv, quanto lo screen di un qualunque dispositivo.

Leggi anche: Valentina Vignali, i messaggi che scottano finiscono in rete

Agata non è solo una donna bellissima, ma è anche l’astro nascente del calcio femminile. Gioca nel Venezia, nel ruolo di centrocampista, ed ha un gran bel seguito sui social network. Non troppo tempo fa si è iscritta a Twitter, ricevendo un’accoglienza calorosissima nella piazza dei cinguettii.

Peccato solo che, in questa stessa piazza, ieri sia scoppiata una polemica che continua a tenere vivo il dibattito virtuale anche a qualche ora di distanza dall’esplosione. La Centasso è andata su tutte le furie leggendo un “articolo”, annunciato in pompa magna tramite tweet, che la riguardava.

Agata Isabella Centasso, su Twitter monta la polemica

A pubblicarlo è stato Dagospia. E per quanto possa essere lusinghiero il fatto che la redazione abbia deciso di dedicarle un articolo, Agata Isabella Centasso non ne ha assolutamente apprezzato il linguaggio. A partire dal titolo, all’interno del quale viene definita “Una figa di mediano”.

La frase che più l’ha infastidita, ad ogni modo, è impressa in calce ad una selezione di suoi scatti particolarmente sexy. Dagospia allude al suo décolleté parlando di “palloni d’oro in bella vista”, un’espressione che l’atleta, intervenendo in prima persona sui social, non ha esitato a definire “infelice e di pessimo gusto”.

Agata Isabella Centasso
(Instagram)

Anche il Venezia Calcio è intervenuto in questa bagarre, invitando chi di competenza a modificare il titolo incriminato. “È una scelta editoriale becera – si legge sul canale Twitter della società – che denota una grave mancanza di rispetto nei confronti della nostra atleta e, naturalmente, della figura femminile.” Anche i fan, sui social, hanno voluto tirare le sue parti, “condannando” Dagospia e le sue parole poco eleganti.