F1, GP Silverstone, inizia la rivoluzione: cos’è la qualifica sprint

f1
Le qualifiche saranno molto simili ad una gara ©Getty Images

F1, GP Silverstone, rivoluziona al via: ecco cos’è la qualifica sprint che vedrà il debutto nel prossimo weekend del Mondiale

Cambia la Formula 1. Ecco la qualifica sprint, che sabato debutterà a Silverstone. Aumenta lo spettacolo, ma secondo alcuni esperti, potrebbero anche aumentare gli incidenti. E, siccome andare a sbattere nelle qualifiche non è il massimo, qualcuno potrebbe anche decidere di alzare il piede dall’acceleratore dopo il primo giro. Ma cos’è la qualifica sprint? Ecco la spiegazione.

Metà gara e metà qualifica. Sì, perché i piloti si giocheranno la pole position e ovviamente tutta la griglia di partenza con una breve gara. Saranno 17 giri per un totale di 100 chilometri percorsi. La domenica, poi, sarà uguale, con il Gran Premio vero e proprio. Cambiano quindi le strategie delle scuderie e cambiano anche gli obiettivi del weekend. Perché, come detto, fare un incidente per guadagnare una posizione sulla griglia, non è il massimo per chi poi dovrebbe andare a gestire i danni.

LEGGI ANCHE: Serie B e C: oggi i ricorsi alla Covisoc. Ufficiali graduatorie ripescaggi

LEGGI ANCHE: Elisabetta Gregoraci brilla a Cannes: è suo il premio più prestigioso

F1, GP Silverstone: punti anche per le qualifiche

F1 2021
La Ferrari di Charlese Leclerc ©Getty Images

I primi tre classificati nella mini gara di sabato avranno anche dei punti che si sommeranno, nel caso, a quelli di domenica: 3 a chi passa primo, 2 al secondo e 1 a chi arriva terzo. Nella sprint race inoltre, saltano tutti gli obblighi: ogni pilota potrà partire con quale mescola di gomme partire e non ci sarà né l’obbligo dei pit-stop e né un limite al consumo di carburante.

Venerdì sarà obbligatorio usare le gomme morbide, mentre sabato si potrà fare ciò che si vuole. Una rivoluzione vera e propria per rendere più attraente il weekend per gli appassionati e per i tifosi.