Wimbledon, i pronostici e tre possibili sorprese nella prima giornata

Novak Djokovic (Getty Images)

Wimbledon, lo Slam più affascinante si prepara a riaprire i battenti dopo due anni. Già, perché nel 2020, a causa della pandemia, si decise di annullare l’evento piuttosto che rinviarlo: non succedeva dai tempi dei due conflitti mondiali che i prati di Church Road scomparissero dai calendari per più di un anno.

Un’attesa infinita che ora sta per terminare. E nella prima giornata si comincia, al solito, con un carrellata di match. Per soddisfare l’appetito degli appassionati, in preda all’astinenza da erba londinese.

Si parte subito con il grande favorito, Novak Djokovic. Il serbo, numero uno al mondo, punta al Grande Slam dopo aver fatto suo anche il Roland Garros e spodestato dal trono il re di Parigi, Rafa Nadal. Si è allenato sull’erba giocando in doppio a Maiorca e sembra pronto per affrontare quest’ennesima sfida. Qui ha vinto già cinque volte e nelle ultime due edizioni (2018 e 2019) non ha avuto rivali. Esordirà con il britannico Jack Draper, il 19enne balzato agli onori della cronaca nell’ultimo Queen’s. Dove, da 309esimo al mondo, ha beffato il nostro Sinner al primo turno turno. Non una passeggiata per Nole, che in ogni caso dovrebbe spuntarla in tre set.

Paire-Murray
Andy Murray ©️Getty Images

Ritorna a Wimbledon a distanza di quattro anni un altro che in questo torneo ha vissuto giornate memorabili, il padrone di casa Andy Murray. Il suo talento non si discute, ma i continui infortuni ne hanno minato la carriera. A Queen’s non ha fatto malissimo, ma – dispiace dirlo – non è più quello di prima. Contro Basilashvili è favorito, ma il georgiano potrebbe portarlo al quinto set.

Wimbledon, le altre partite della prima giornata

Cerca il riscatto a Wimbledon, dove nel 2019 è arrivato in semifinale, lo spagnolo Bautista Agut, numero 10 del ranking mondiale. Da allora non ha fatto grandi cose, ma a Londra potrebbe rinascere. Nel primo turno parte favorito contro Millman.

Compito agevole anche per il russo Rublev, numero 7 al mondo, che in tre set verosimilmente si sbarazzerà di Delbonis. Sarà una lunga battaglia invece il match tra il 40enne Feliciano Lopez, che ha sempre ottenuto ottimi risultati sull’erba, e l’inglese Evans, altro esperto erbaiolo. Stesso discorso per quanto riguarda il confronto tra il bombardiere statunitense Opelka, leggermente favorito su Koepfer.

Match tutt’altro che scontato anche quello che vedrà protagonista un altro veterano come Gael Monfils, che rischia contro O’Connell.

Dovrebbero avere la meglio anche Kecmanovic, Anderson, Vesely, Gerasimov, Pospisil e Gerasimov rispettivamente contro Bagnis, Barrios Vera, Hanfmann, Clarke e Carballes Baena. Non ci saranno sorprese negli incontri tra l’argentino Schwartzmann, impegnato contro Paire, ed in quello tra Herbert e Andujar, con il francese che con ogni probabilità passerà il turno in tre set. Di non facile lettura, infine, gli incontri tra McDonald e Khachanov, tra Otte e Rinderknech e tra Harris e Berankis.

Wimbledon: tre possibili sorprese

Stefanos Tsitsipas è stato magnifico al Roland Garros, dove si è arreso in finale contro Djokovic. Ma più in generale la sua stagione sulla terra rossa è stata eccezionale. Sull’erba, però, il giovane greco – oggi numero 4 al mondo – non ha mai brillato. E contro lo statunitense Tiafoe, che invece sta vivendo un gran momento sul “verde”, potrebbe incontrare qualche difficoltà. Soprattutto all’inizio, magari concedendo il primo set all’avversario.

Roland Garros
Stefanos Tsitsipas ©️Getty Images

Primo turno che si preannuncia problematico anche per il canadese Denis Shapovalov, numero 12 del ranking. Ha giocato da poco la semifinale al Queen’s, ma senza battere avversari di rilievo. E contro il 37enne Kohlschreiber, restio a mollare nonostante l’età, non è detto che riesca a spuntarla.

In conclusione, la maggiore esperienza sull’erba della statunitense Kudla potrebbe fare la differenza nel match con il più quotato spagnolo Davidovich Fokina, che sull’erba finora ha vinto solo una partita su quattro.

Leggi anche: Fognini-Ramos Vinolas, Wimbledon: diretta tv, streaming, pronostici

Possibili vincenti

Djokovic in Djokovic-Draper (3 set)
Murray in Murray-Basilashvili (5 set)
Bautista Agut in Millman-Bautista Agut (4 set)
Evans in Evans-Feliciano Lopez (5 set)
Tsitsipas in Tsitsipas-Tiafoe (4 set)
Kohlschreiber in Shapovalov-Kohlschreiber (4 set)
Kudla in Kudla-Davidovich Fokina (5 set)
Rublev in Delbonis-Rublev (3 set)
Schwartzman in Schwartzman-Paire (3 set)