Smartphone sotto scacco: queste 8 app contengono un pericoloso malware

Smartphone
(©Getty Images)

Smartphone, riecco Joker: questo malware mette a rischio il vostro dispositivo. Ecco quali app lo contengono.

Raccolgono e rubano i dati presenti sui dispositivi Android. Dopodiché, ne dispongono a proprio piacimento, mettendo nei guai gli utenti che, completamente ignari, potrebbero non accorgersi di nulla per un bel po’. Fino a quando, per lo meno, non si vedranno prosciugare il credito o, ancor peggio, il conto.

Leggi anche: WhatsApp e Green Pass, cosa devi fare se ricevi questo messaggio

Il malware del quale stiamo per parlarvi non è, per la verità, una new entry. Già qualche tempo fa aveva fatto irruzione nel mondo tech, mettendo in pericolo milioni di utenti in possesso di uno smartphone non iOS. E anche stavolta Joker, così come è stato ribattezzato, ha preso di mira il Google Play Store.

Questo insidioso virus informatico viaggia tramite app. Era contenuto, per la precisione, in otto di esse. Non appena si è accertata la presenza poco gradita di Joker, sono tutte state prontamente rimosse dal Play Store. Ma, purtroppo, il danno a quel punto era già stato fatto.

Non scaricare sul tuo smartphone queste 8 app

WhatsApp
(Getty Images)

Il team del Quick Heal Security Labs ha scoperto che le app incriminate erano state nel frattempo scaricate già da più di un milione di utenti. Del tutto ignari, naturalmente, delle insidie che si nascondevano dietro quelle icone così apparentemente rassicuranti.

Le app in questione sono Super SMS, Auxiliary Message, Travel Wallpapers, Fast Magic SMS, Go Messages, Free CamScanner, Element Scanner e Super Message. Vi conviene controllare, ora che sapete che contengono un malware, se anche voi le abbiate scaricate di recente sul vostro smartphone.

Ed appurare, conseguentemente, se Joker vi abbia già giocato un brutto tiro. Potrebbero essere stati attivati dei servizi in abbonamento a pagamento a vostro nome, ma potrebbe anche aver rubato i vostri dati personali e ottenuto le credenziali per siti e social network. Meglio stare più attenti ai download, da oggi in poi.