WhatsApp e Green Pass, cosa devi fare se ricevi questo messaggio

WhatsApp
(Getty Images)

WhatsApp, occhio al phishing del finto Green Pass: tutto quello che devi sapere sulla nuova truffa informatica.

Sarebbe stato strano, se gli hacker non avessero approfittato di questa ghiottissima occasione. Quando mai gli ricapiterà, d’altronde, la possibilità di sfruttare un tema tanto attuale, quale quello della pandemia, per far cadere nella propria rete il maggior numero di utenti possibile?

Leggi anche: Covid, via le mascherine al chiuso in questi casi

La nuova truffa sta viaggiando, già da qualche ora, tramite smartphone. E fa leva, manco a dirlo, sul “miraggio” del Green Pass, la certificazione verde che dal 1° luglio in poi servirà per spostarsi da una parte all’altra del Vecchio Continente. Ma cosa sta accadendo, nello specifico, e perché bisogna stare attenti?

Partiamo col dire che il documento in questione viene rilasciato, già da qualche giorno, tramite dei canali ufficiali. Lo si può richiedere tramite il sito www.dgc.gov.it, oppure accedendo all’apposita sezione nell’app di Immuni. Non tutti, però, potrebbero essere bene informati in merito alle modalità di rilascio del certificato.

WhatsApp, occhio al phishing del falso Green Pass

WhatsApp
(Getty Images)

Potreste dunque ricevere, tramite WhatsApp, una comunicazione, per così dire, sospetta. Un messaggio che vi inviterà a “scaricare il certificato verde che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina”.

Non c’è da fidarsi, naturalmente. Né il governo e né l’Unione Europea, di certo, si scomoderebbero a scrivere agli italiani, dal momento che le procedure di richiesta del Green Pass sono state abbondantemente comunicate tramite telegiornali, stampa, canali social e così via.

Cliccare sul link presente nel messaggio è molto pericoloso. Sarete reindirizzati verso una pagina nella quale vi sarà chiesto d’inserire il vostro numero di telefono. Cosa che, ovviamente, è meglio non fare: gli hacker potrebbero attivare, a vostro nome, abbonamenti e servizi mangia-credito. Nel caso ci siate già cascati, invece, vi consigliamo di contattare il vostro operatore telefonico e di richiedere il blocco di eventuali servizi già attivati sulla vostra utenza.