Kevin Durant mostruoso, prova da record e Brooklyn resuscita – VIDEO

Kevin Durant
Kevin Durant (getty images)

Kevin Durant surreale nella notte Nba: la sua prestazione resuscita Brooklyn che adesso sono avanti 3-2 nella serie

Un record storico. Una prova surreale. Mai nessuno come lui prima d’ora. Quello che ha fatto Kevin Durant, nella notte, rimarrà scritto chissà per quanto tempo nella storia dei playoff Nba. Mostruoso, in una sola parola. Una prestazione che ha permesso ai Nets di ribaltare i Bucks e andare avanti 3-2 nella serie. Ma la vittoria è tutta sua.

I numeri: Durant ha giocato tutti i 48 minuti. E negli stessi ha messo a referto 49 punti, 17 rimbalzi e 10 assist. A metà del terzo quarto la partita era praticamente finita. I Nets erano sotto di 17 lunghezze e non davano l’impressione di poter in nessun modo riuscire a rientrare in partita. Poi s’è accesa la lampadina al 32enne, che è diventato devastante. Entrando di diritto nella storia dell’Nba.

LEGGI ANCHE: Italia-Svizzera, Euro 2020: pronostici, diretta tv, streaming

Kevin Durant, la notte perfetta del cestista statunitense

La notte perfetta. Di quelle che sogni da bambino. Anzi, forse non la sogni nemmeno così importante. Una notte lunare sotto il cielo americano per un campione che trascina, da solo, i suoi compagni che riescono così a mettere la testa avanti nella serie. Sì, praticamente da solo, perché anche se Harden è tornato a disposizione, è lontano, lontanissimo, da una forma accettabile. L’altro campione dei Nets non ci prova nemmeno ad andare al tiro: gira in mezzo al campo, cercando in qualche modo di rendersi utile. Ma non ci riesce.

E allora ecco che serviva qualcosa di magico, da ricordare, da mettere per iscritto. E ci ha pensato Durant. Non ci sono davvero aggettivi validi per riuscire ad esprimere quello che stanotte s’è visto. Una delle prestazioni più importanti di sempre. Sicuramente quella più prolifica nei playoff di Nba.