Atp Halle e Queen’s 15 giugno, occhio alle sorprese: sull’erba cambia tutto

Atp Halle
Alexander Zverev (Getty Images)

Atp Halle e Queen’s 15 giugno, altra carrellata di partite nella seconda giornata dei due tornei di preparazione a Wimbledon che si giocano in contemporanea e, insieme a quello di Stoccarda, segnano l’inizio della stagione sull’erba. Una superficie particolare, molto diversa sia dal cemento che dalla terra rossa, non solo per una questione di maggiore velocità della palla. E che, spesso, si rivela fatale per i non specialisti: l’eliminazione a sorpresa del nostro Jannik Sinner, uscito ieri con il 309esimo al mondo Draper, rientra in questa casistica.

Dopo l’esordio di Roger Federer, ad Halle oggi tocca al numero 2 al mondo, Daniil Medvedev, reduce da un ottimo Roland Garros. Il russo è uscito ai quarti con Tsitsipas, ma è comunque un risultato positivo, tenendo conto che nelle precedenti edizioni non aveva mai superato il primo turno. L’erba gli è sicuramente più congeniale: il tedesco Struff, in ogni caso, è da prendere con le pinze.

Atp Halle
Daniil Medvedev (Getty Images)

Vittoria probabile anche per lo statunitense Querrey sul francese Humbert, ma non prima del terzo set e di almeno un tie break. Cerca riscatto il georgiano Basilashvili – deludente finora – contro un appassito Simon, ormai non più quello di un tempo.

Stesso discorso per il numero 7 sette del ranking, Rublev, tutt’altro che eccezionale sulla terra ad eccezione di Montecarlo. Per il russo una gara non semplice contro il connazionale Khachanov. Ha poche chance il giustiziere di Sinner a Miami, il polacco Hurkacz, contro Auger-Aliassime: dopo il successo in Florida, il suo rendimento è stato pessimo. Infine, il semifinalista del Roland Garros, Alexander Zverev: “Sascha” è in un ottimo momento e non dovrebbe avere problemi ad aggiudicarsi il derby tedesco con Koepfer.

Leggi anche: Francia-Germania, Euro 2020: pronostici, diretta tv, streaming

Atp Halle e Queen’s 15 giugno, tanti scontri anche a Londra

Lo storico torneo londinese vedrà all’opera uno dei giocatori più interessanti sull’erba, il canadese Shapovalov. Uscito la scorsa settimana a Stoccarda contro il futuro campione Cilic, a Queen’s vuole prendere la rincora per arrivare a Wimbledon nelle migliori condizioni. In due set, nel pomeriggio, regolerà l’australiano Vukic. Match che invece si preannuncia combattuto quello tra Evans e Popyrin: terzo set quasi scontato, con il probabile successo del britannico.

Atp Queen's
Denis Shapovalov (Getty Images)

Dovrebbe spuntarla in tre set anche Bublik su Chardy, sebbene il secondo abbia una grande esperienza sulla superficie verde. Leggermente favorito pure lo statunitense Tiafoe su Bedene, anche se quest’ultimo è sempre un cliente difficile a Queen’s. Sbrigheranno verosimilmente la pratica in due set De Minaur contro Djere e Cilic – il croato ha appena trionfato a Stoccarda – contro Ofner.

Possibili vincenti

Medvedev in Medvedev-Struff (3 set)
Basilashvili in Basilashvili-Simon (2 set)
Rublev in Khachanov-Rublev (3 set)
Zverev in Zverev-Koepfer (2 set)
Shapovalov in Vukic-Shapovalov (2 set)
Evans in Popyrin-Evans (3 set)
Bublik in Bublik-Chardy (3 set)
Cilic in Cilic-Ofner (2 set)