Bucks-Nets e Jazz-Clippers, playoff Nba: pronostici

Bucks-Nets
Irving al tiro (Getty Images)

Bucks-Nets e Jazz-Clippers sono due partite del secondo turno dei playoff Nba: ultime notizie, statistiche, pronostici.

MILWAUKEE BUCKS – BROOKLYN NETS | venerdì ore 1:30

Ci si aspettava grande equilibrio. Invece le prime due gare della serie tra Milwaukee Bucks e Brooklyn Nets hanno detto tutt’altro. C’è stato poco confronto in gara-1, ma ancora meno in gara-2, in cui la franchigia newyorchese ha avuto la meglio su Antetokounmpo e compagni con un nettissimo 125-86. Ci si sposta in Wisconsin sul 2-0 Nets, dunque. Con gli uomini di Steve Nash che nei due match del Fiserv Forum avranno la possibilità di ipotecare la finale di Conference. O addirittura di chiudere i giochi. Questo nonostante l’assenza di uno dei big three, James Harden, uscito nei primi minuti di gara-1 per un problema muscolare e su cui si sa ancora poco sull’eventuale ritorno sul parquet. Se la serie dovesse procedere su questa direttiva, il “Barba” potrebbe persino concedersi più giorni di riposo, visto che offensivamente ci stanno pensando Irving e Durant a reggere il peso dell’attacco di Brooklyn. Riuscendoci benissimo, tra l’altro.

Per quanto riguarda i Bucks, invece, anche in gara-2 hanno continuato a tirare con percentuali molto basse. La squadra di coach Budenholzer fatica a muovere la palla e poi c’è il problema dei liberi di Giannis, pessimo dalla lunetta due notti fa.

Bucks-Nets: il pronostico

Questo match sa di ultima opportunità per Milwaukee. Sotto 3-0 il loro destino sarebbe segnato. Perciò puntiamo su una loro vittoria, in una gara-3 da meno di 230 punti complessivi.

Leggi anche: Turchia-Italia, Euro 2020: pronostici, diretta tv, streaming

Jazz-Clippers
Mitchell contro i Clippers (Getty Images)

UTAH JAZZ – LOS ANGELES CLIPPERS | venerdì ore 4:00

Nessuna sorpresa in gara-1 tra Jazz e Clippers. Certo, quello di Salt Lake City è stato un match molto combattuto (112-109), ma nulla lasciava presagire in merito ad un possibile vittoria di Los Angeles, reduce dal tour de force con Dallas nel primo turno. Utah, invece, più riposata dopo la serie con Memphis, ha potuto giocare il suo solito basket, un mix perfetto tra difesa e attacco, trascinata dalla sua stella, Donovan Mitchell, autore di 45 punti, 3 rimbalzi e 5 assist. Per i Jazz è stato fondamentale vincere gara-1, anche per via dell’assenza del loro playmaker titolare, Mike Conley, che destava qualche preoccupazione. Sotto canestro ancora decisivo Rudy Gobert, premiato per la terza volta di fila come miglior difensore dell’anno. La sua stoppata nel finale di gara ha spento definitivamente ogni velleità dei Clippers di riavvicinarsi.

Da rivedere invece la prestazione delle all-star di Los Angeles, Leonard e George, apparsi un po’ sulle gambe dopo un’estenuante gara-7 contro i Mavs. Servirà il loro apporto, a coach Tyronn Lue, per portarsi sull’1-1 e conquistare subito il fattore campo.

Jazz-Clippers: il pronostico

Jazz favoriti anche in gara-2. Verosimilmente i punti complessivi saranno almeno 220.