Calciomercato Lazio, ufficiale Sarri: Lotito ha pronto il primo regalo

Calciomercato Lazio
Maurizio Sarri (Getty Images)

Calciomercato Lazio, dopo la firma dell’allenatore il club affonderà il colpo per un calciatore che ha lo stesso procuratore del tecnico.

Calciomercato Roma
Maurizio Sarri (Getty Images)

Nikola Maksimovic pronto a seguire Maurizio Sarri nell’avventura alla Lazio. Sarà lui, a parametro zero, il primo colpo della nuova era qualora arrivi la firma. Il serbo si sta svincolando dal Napoli, dove Aurelio De Laurentis non gli ha garantito l’adeguamento di contratto richiesta. Potrebbe darglielo Lotito, che però gli darebbe anche la possibilità di giocare con il suo allenatore preferito. Quello che, soffiandolo al Torino per 25 milioni, lo volle fortemente al San Paolo. Insomma, il centrale serbo non sta nella pelle e aspetta la fumata bianca proveniente dalla capitale più di chiunque altro. Ha una corsia preferenziale ed il perché è facilmente ipotizzabile.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, i primi due colpi di Mourinho | La conferma delle quote

Calciomercato Lazio: Maksimovic e Sarri, stesso agente

Calciomercato Lazio
Lotito (getty)

Maksimovic e Sarri appartengono alla stessa parrocchia, quella di un procuratore tra i più in voga. Sono legati ad un’agenzia che fa capo a Fali Ramadani, ad oggi tra i numeri uno in Europa. Se non si ha dimestichezza con l’argomento, Google può fornire un aiuto concreto a riguardo. In questo modo si fugheranno dubbi a riguardo. Fanno parte della stessa scuderia anche elementi del calibro di Chiesa, Rebic, Milenkovic, Koulibaly. Vale a dire tutta gente di primo piano e di un certo tipo che ha scelto il meglio attualmente sul mercato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, la conferma di Koeman rivoluziona i piani bianconeri

Carattaristiche tecniche

Maksimovic può giocare indistintamente come terzo di difesa a destra, ma anche da centrale difensivo di una linea a quattro. Sarri lo aveva portato a Napoli proprio per questa seconda ipotesi. L’idea del Maestro è quella di disegnare davanti a Reina una linea composta da un poker di elementi, con il serbo e Luiz Felipe ad alternarsi al fianco dell’intoccabile Acerbi. Firmato il suo contratto, il tecnico dirà all’agente di procedere al secondo passo in modo da mettere un tassello importante in difesa.