Euro 2020, paura in Spagna | Sale la tensione, allerta massima

Euro 2020
Luis Enrique (getty)

Euro 2020, paura in Spagna: sale la tensione dentro la Nazionale di Luis Enrique. Che intanto si cautela convocando 17 elementi

Sale la tensione in Spagna. Il momento è davvero teso dentro le Furie Rosse, colpite da due casi di positività al Covid 19: Busquets e Llorente infatti, sono stati contagiati. Sono già in isolamento, ovviamente, ma la sensazione è che il cluster si possa allargare velocemente.

Ad anticipare tutto questo ci ha pensato Chiringuito Tv, che ha spiegato come sarebbe quasi certo che ci siano altri positivi dentro il gruppo dell’ex allenatore della Roma. E ovviamente le polemiche stanno montando in maniera clamorosa, soprattutto dopo la mancata vaccinazione dei calciatori. Intanto, Luis Enrique, ha deciso in ogni modo di tutelarsi. O almeno sta cercando di farlo. Ecco le decisioni prese dal selezionatore spagnolo.

LEGGI ANCHE: Euro 2020, i cinque candidati all’oscar di migliore giovane del torneo

LEGGI ANCHE: Euro 2020, quale squadra segnerà più gol durante il torneo

Euro 2020, confusione in Spagna: Luis Enrique si tutela

Barcellona Huesca
Sergio Busquets (Getty Images)

Il tecnico ha deciso di convocare gli 11 elementi titolari che ieri sera hanno affrontato in amichevole la Lituania. Oltre ai 6 che nelle scorse ore sono stati fatti ritornare dalle vacanze. Tra di loro c’è anche Albiol, l’ex Napoli, che ha conquistato l’Europa League con il Villarreal. Ma non c’è traccia, nemmeno stavolta, di Sergio Ramos. Anche per questo, c’è molta tensione.

La situazione è in continua evoluzione. Ma non trapela nulla di buono al momento. La Spagna, ricordiamo, dovrebbe esordire nella manifestazione il prossimo lunedì contro la Svezia, l’altra Nazionale che al momento ha due positivi (Kulusevski e Svanberg) dentro la rosa. Una partita esplosiva. E l’avventura delle Furie Rosse non parte sicuramente sotto i migliori auspici.