Manchester United-Roma, Europa League: tv, streaming, formazioni, pronostici

Manchester United-Roma
Edin Dzeko (Getty Images)

Manchester United-Roma è una semifinale d’andata di Europa League e si gioca giovedì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv in chiaro e streaming.

MANCHESTER UNITED – ROMA | giovedì ore 21:00

A Cagliari, domenica scorsa, è scesa in campo una Roma rassegnata e consapevole di doversi accontentare del settimo posto in campionato. La sconfitta per 3-2 contro i sardi, la seconda nelle ultime tre giornate, è evidentemente figlia di una scelta ben precisa: i giallorossi hanno deciso di abbandonare ogni speranza riguardo alla corsa per la zona Champions, ormai a distanza siderale. A Paulo Fonseca ed ai suoi uomini non rimane che spendere le residue energie nell’Europa League, competizione in cui invece sono ancora in gioco e che, in caso di vittoria, potrebbe regalargli un biglietto per la massima rassegna continentale.

Unica squadra italiana ad essere ancora impegnata in campo internazionale, la Lupa ha davanti a sé tre potenziali partite – la doppia sfida in semifinale contro il Manchester United e l’eventuale finalissima di Danzica, in Polonia – per dare un senso ad una stagione controversa, che lascerà inevitabilmente strascichi, rimpianti e molteplici interrogativi.

È quasi sicuro, infatti, che l’avventura nella Capitale dell’allenatore portoghese non proseguirà oltre il prossimo giugno. Sul suo bilancio pesano evidentemente i troppi flop negli scontri diretti e quel salto di qualità che non è mai arrivato. Nelle ultime ore è circolato insistentemente il nome di Maurizio Sarri: potrebbe essere l’ex tecnico di Napoli, Juventus e Chelsea a prendere le redini della Roma dalla stagione 2021-22. Nel frattempo, Fonseca farà il possibile per chiudere in bellezza e diventare il primo allenatore a portare un trofeo europeo sulla sponda giallorossa del Tevere.

Come se la passa il Manchester United

In coppa, finora, la Roma ha dato il meglio di sé, eliminando nel suo cammino avversari di tutto rispetto come Sporting Braga, Shakhtar Donetsk ma soprattutto Ajax: pur partendo nettamente sfavoriti, Dzeko e compagni sono riusciti nell’impresa di buttare furi i Lancieri di Erik Ten Hag grazie a due prove di grande carattere e un pizzico di fortuna, sempre utile a questi livelli. Ora la prova più difficile: il Manchester United, il favoritissimo da quando è retrocesso lo scorso dicembre dalla Champions League in maniera abbastanza rocambolesca.

Manchester United-Roma
Edinson Cavani (Getty Images)

I Red Devils non evocano ricordi positivi dalle parti di Trigoria: nell’immaginario collettivo romanista ci sono le due eliminazioni nella fase ad eliminazione diretta nella coppa dalle grandi orecchie, datate 2007 e 2008. Uno di questi precedenti, quello più famoso, è il 7-1 di Old Trafford, una delle peggiori umiliazioni nella storia del club capitolino.

Tra le tre semifinaliste, la squadra allenata da Ole Gunnar Solskjaer è l’unica certa di giocare la Champions League anche la prossima stagione. Il secondo posto dietro al Manchester City in Premier League è quasi matematico: pur non avendo mai realmente insidiato i rivali cittadini, a +11 e vicinissimi al titolo, il Manchester United può essere soddisfatto del suo rendimento in campionato e in Europa League, dove si è dimostrato una vera e propria corazzata. Forse un po’ distratto dalla sfida europea con la Roma, nell’ultimo turno ha visto interrompersi la serie di cinque vittorie di fila per colpa dello 0-0 con il Leeds.

Manchester United-Roma: le ultime notizie sulle formazioni

Due infortunati per Solskjaer, che deve rinunciare a Jones e Martial, entrambi infortunati. Per il resto, scenderà in campo la formazione tipo, con Greenwood in versione centravanti ed alle sue spalle il temibile trio formato da Rashford, Bruno Fernandes e Pogba. Scalpita Cavani: nel caso dovesse partire dal 1′ l’uruguagio, Greenwood scalerebbe sulla trequarti. In mezzo riecco McTominay, mentre la linea difensiva sarà composta da Wan-Bissaka, Lindelöf, Maguire e Shaw.

L’infermeria della Roma si è decisamente svuotata nelle ultime settimane: l’unico indisponibile per Old Trafford è lo spagnolo Pedro, oltre al lungodegente Zaniolo. Recuperati Kumbulla, Spinazzola e Smalling: quest’ultimo, grande ex della sfida, si disporrà al centro della difesa tra Cristante e Ibanez. Quasi certamente sarà Diawara ad affiancare Veretout in mezzo al campo, mentre sulle fasce agiranno Spinazzola e Karsdorp. In attacco Dzeko dovrebbe vincere il ballottaggio con Mayoral: a supportarlo saranno Pellegrini e Mkhitaryan.

Leggi anche: Villarreal-Arsenal, Europa League: probabili formazioni, pronostici

Come vedere Manchester United-Roma in diretta tv e streaming

Manchester United-Roma è in programma giovedì alle 21:00 e si giocherà all’Old Trafford di Manchester, in Inghilterra. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Hd (canale 252) o tramite Diretta Gol (canale 203 o 251). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

La partita tra Manchester United e Roma sarà visibile anche in chiaro su TV8 (canale 8 e 508 HD del digitale terrestre, canale 121 del satellite) e in streaming sul sito Tv8.it.

Il pronostico

Alla Roma servirà un’altra impresa, forse ancora più grande rispetto a quella con l’Ajax, per avere la meglio in questo affascinante doppio confronto con il Manchester United. I Red Devils hanno qualità da vendere e più volte hanno dimostrato di essere una squadra solida anche in fase di non possesso palla. Una loro vittoria è probabile, ma i giallorossi dovrebbero segnare almeno un gol e tenere i giochi aperti in vista del ritorno all’Olimpico fra una settimana. 

Le probabili formazioni di Manchester United-Roma

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelöf, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; Rashford, Bruno Fernandes, Pogba; Greenwood.
ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Cristante, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1