Nagelsmann al Bayern Monaco, è ufficiale: clausola da record

Nagelsmann al Bayern Monaco
Julian Nagelsmann (Getty Images)

Nagelsmann al Bayern Monaco, ora è arrivata anche l’ufficialità: il giovane tecnico “prelevato” dal Lipsia grazie al pagamento di una clausola altissima. Ecco la cifra. 

Il corteggiamento non è neppure durato molto. Al Bayern Monaco sono bastate solo poche settimane per accaparrarsi uno dei migliori allenatori tedeschi in circolazione. Julian Nagelsmann sarà l’allenatore dei bavaresi a partire dalla stagione 2020-21. Le indiscrezioni si rincorrevano già da giorni, da poche ore invece c’è anche l’ufficialità. Ad annunciarlo in pompa magna sono stati ben due comunicati, uno apparso sulla pagina del Lipsia, il suo attuale club, e l’altro su quella della squadra campione di tutto, che sta per mettere le mani sul nono titolo consecutivo.

“L’FC Bayern ha ingaggiato Julian Nagelsmann, 33 anni, come nuovo allenatore – recita la nota del Bayern Monaco – Nato in Baviera, si trasferirà da RB Leipzig a Monaco all’inizio della prossima stagione il 1° luglio 2021 e l’accordo durerà cinque anni fino al 30 giugno 2026″. 

Cinque lunghissimi anni di contratto, dunque, in cui il giovanissimo allenatore avrà tempo e modo di dare vita ad un nuovo ciclo vincente. Sarà difficile ripetere la memorabile impresa di Hans-Dieter Flick, da qualche tempo “promesso sposo” della nazionale tedesca, ma i presupposti per fare bene sembrano esserci tutti.

Lipsia-Eintracht Francoforte
Julian Nagelsmann (Getty Images)

Nagelsmann al Bayern Monaco, mai una clausola così costosa per un allenatore

In Germania Julian Nagelsmann è considerato un “allenatore prodigio”. Da calciatore ha avuto una carriera sfortunata, costretto a ritirarsi a soli 21 anni martoriato dagli infortuni. Nel 2008 ha debuttato come vice sulla panchina della seconda squadra di Monaco di Baviera, il 1860, per poi iniziare una lunga trafila all’Hoffenheim.

La ribalta arriva nel 2019 con il Lipsia dei miracoli, condotto fino alla semifinale di Champions League lo scorso anno. Un curriculum da predestinato, che ha fatto subito colpo sul club più titolato di Germania. Rummenigge & co., infatti, non hanno avuto dubbi quando si è trattato di scegliere il successore di Flick.

Per riportarlo in Baviera il Bayern Monaco sborserà ben 25 milioni di euro: una cifra mai spesa prima per un allenatore. A tale somma ammontava la clausola concordata tra Nagelsmann e il Lipsia. In passato fecero scalpore i 15 milioni spesi dal Chelsea nel 2011 per Andre Villas-Boas o, più recentemente, i circa 11 per Brendan Rodgers dal Celtic al Leicester nel 2019. Numeri che neanche lontanamente si avvicinano a quello che rischia di essere il “matrimonio sportivo” dell’anno.