Calciomercato Inter, il sì di Conte passa da questi rinforzi

Calciomercato Inter
Antonio Conte (Getty Images)

Calciomercato Inter, lo scudetto si avvicina ma riguardo al suo futuro il tecnico salentino è stato chiaro: pretende garanzie sia sul piano societario che tecnico. 

Ormai è praticamente fatta: solo la matematica separa l’Inter dal suo diciannovesimo scudetto. E non è escluso che arrivi già nella prossima giornata, con i nerazzurri impegnati sul campo del quasi retrocesso Crotone. Tra i principali artefici di questa cavalcata vincente in campionato c’è sicuramente l’allenatore, Antonio Conte. Vicino all’addio la scorsa estate, il tecnico alla fine scelse di rimanere accettando la sfida di riportare il club sul tetto d’Italia dopo undici lunghi anni.

Tuttavia, pur essendo a pochi metri dal traguardo, Conte ha iniziato a guardare già oltre. Nel mirino c’è già la prossima stagione, che dovrà essere quella della conferma. Ma soprattutto vuole un’Inter che ritorni ad essere protagonista anche in Champions League.

Nell’ultima intervista ha affermato che “sarebbe contento di rimanere”, lanciando implicitamente un messaggio alla società. Chiede chiarezza. Vuole rassicurazioni sui programmi futuri di Suning, se ci sia ancora la volontà di continuare ad investire nell’Inter. La vicenda degli stipendi non pagati è stata superata ma ha provocato qualche inquietudine, anche fra i giocatori stessi. E poi il mercato, i giocatori su cui puntare, i rinnovi. A cominciare dal suo e degli altri dirigenti, tutti in scadenza nel 2022.

Leggi anche: Calciomercato Milan, duello col Lipsia per il “nuovo” Sancho

Roma-Benevento
Edin Dzeko (Bigstockphoto/canno73)

Calciomercato Inter, gli innesti richiesti da Conte

Una volta conquistato lo scudetto, Conte richiederà un confronto con il presidente Steven Zhang, atteso nei prossimi giorni a Milano. L’obiettivo è alzare l’asticella, sulla base di un nuovo progetto triennale. Perché è evidente che il suo rinnovo passerà inevitabilmente dalle risposte che darà la società.

Per quanto riguarda il mercato, il tecnico salentino ha in mente rinforzi importanti per ogni reparto. A cominciare dalla porta: l’erede di Handanovic è stato individuato in Alex Meret, che a Napoli è stato finora vittima del dualismo eccessivo con Ospina. Anche secondo i bookmaker è stato fatto più di un sondaggio sul giovane estremo difensore azzurro.

L’interesse è forte anche nei confronti di Alessandro Florenzi, oggi al Psg, un terzino di spinta perfetto Conte, nel cui gioco gli esterni hanno un ruolo fondamentale. In quest’ottica sarebbe ben accetto anche Emerson Palmieri, che al Chelsea fa la riserva di lusso.

Per l’attacco, invece, è quasi sicuro che l’Inter si tufferà di nuovo su Edin Dzeko, sfumato lo scorso anno e perfetto come vice-Lukaku. Un ruolo in cui l’allenatore nerazzurro vedrebbe bene anche Graziano Pellè, valorizzato proprio da Conte nella sua esperienza da c.t dell’Italia.