Kayky al Manchester City, ufficiale | Chi è, video, costo operazione

Kayky
(Instagram)

Kayky approderà al Manchester City nel 2022. Ecco perché Pep Guardiola l’ha voluto e quanto gli è costato ingaggiarlo. 

Il Manchester City di Pep Guardiola aveva messo gli occhi su di lui già da un po’. Già molto prima rispetto a quando, come vi avevamo raccontato qui, il 17enne brasiliano Kayky aveva realizzato un gol stratosferico a Nova Iguaçu. Una rete, quella, che aveva fatto riaccendere i riflettori su questa giovane ma promettentissima stella della Fluminense.

Leggi anche: Valentino Rossi e quel rimprovero di Lewis Hamilton: “Il solito italiano”

Probabilmente non si sarebbe dato pace, Guardiola, se non fosse riuscito ad accaparrarselo. E così, adesso, è ufficiale: Kayky è stato ingaggiato dal Manchester City. Inizierà la sua avventura nel Regno Unito nel 2022 e il contratto firmato, al momento, ha una durata di cinque stagioni.

L’operazione è costata piuttosto cara. La Fluminense, in virtù degli accordi stipulati, potrebbe ricavarne fino a 26 milioni di euro. Il Manchester City ha acquisito l’80% dei diritti economici del giocatore al prezzo di 10 milioni di euro, ai quali va a sommarsi un bonus di 11 milioni. Nel caso il City volesse acquisire il resto dei diritti, la clausola ne ha fissato il prezzo a 5 milioni.

A Manchester arriva Kayky, il nuovo Neymar

Malgrado Kayky sia giovanissimo, vanta già una serie di “acrobazie” pazzesche in campo. Tanto da essersi guadagnato, in Europa, il più che meritato appellativo di “Neymar mancino“. E se finora si è limitato a far sognare i tifosi della Fluminense, ci sono tutti i presupposti per pensare che farà faville anche nel Vecchio Continente.

Dove, peraltro, è già una star. I social network sono pieni zeppi di video delle sue imprese e tutti si sono accorti, incluso appunto Pep Guardiola, del suo innegabile talento. Del modo straordinario in cui tratta la palla, di come riesca sempre e comunque a dribblare gli avversari.

Va da sé che il Manchester City non sia stato l’unico club ad averlo adocchiato. Se l’affare con Guardiola non fosse andato in porto, sarebbe quasi sicuramente arrivato lo stesso in Europa. Per vederlo in azione, ora, non ci resta che attendere che compia 18 anni e che diventi a tutti gli effetti un giocatore della massima divisione del campionato inglese.