Pescara-Entella e non solo: ufficiale il rinvio di altre due partite di Serie B

Pescara-Entella
Lo stadio "Adriatico"

Pescara-Entella non si disputerà a causa del focolaio, dovuto alla variante inglese del Covid-19, scoperto in seno al club biancazzurro. Saltano altri due match.

Non si giocherà Pescara-Entella, gara valida per la giornata numero 34 di Serie B. La Asl del capoluogo abruzzese, attraverso il Dipartimento di Prevenzione di Igiene, epidemiologia e sanità pubblica ha notificato la decisione tramite pec. Il Pescara Calcio ha ricevuto il provvedimento di inibizione allo svolgimento dell’attività sportiva per i tesserati causa positività al Covid 19.

L’Asl ha indicato una durata di 14 giorni e con decorrenza 12 aprile. In questa situazione si ripeterà quanto già visto per Empoli-Chievo e Lazio-Torino. A fare giurisprudenza, ad ogni modo, è il precedente di Juventus-Napoli. In sostanza, ubi maior (l’Asl)-minor cessat (le leghe).

Non solo Pescara-Entella

Entella-Monza
Matteo Mancosu (Getty Images)

Non verranno così disputate le gare di campionato di serie B Pescara-Entella, in programma sabato 17 aprile alle 14 allo stadio Adriatico, e altre due. Si tratta di Cosenza-Pescara del 20 aprile e Pescara-Reggiana del 24 aprile. Oggi i calciatori biancazzurri non hanno svolto il consueto allenamento giornaliero. Nel Pescara ci sono attualmente 8 positivi (7 calciatori e un componente dello staff). Domani verrà effettuata una nuova tornata di tamponi. 

Come da disposizioni, i positivi sono stati posti in isolamento fiduciario domiciliare. Vengono sconvolte le tabelle stilate per la corsa salvezza. Valdifiori e soci sarteranno perfino la partita con la Reggiana, quella sicuramente da recuperare nel caso dopo la fine della regular season. Per ciò che concerne Cosenza-Pescara nella migliore delle previsioni il Marulla ospiterebbe gli abruzzesi il 4 maggio. Altrimenti se ne riparlerebbe post-giornata numero 38.