Concorso al Sud, per partecipare serve lo Spid: la guida per attivarlo a costo zero

Concorso al Sud
(Pixabay)

Concorso al Sud, pubblicato il bando. Le iscrizioni dovranno pervenire tramite la piattaforma “Step One 2019” e occorre lo Spid. 

Sarà il primo concorso della storia italiana in modalità fast track. Che vuol dire, in soldoni, che i candidati non si serviranno di carta e penna durante la prova preselettiva, ma di un pc o di un tablet. Solo in 8.400, tuttavia, avranno la possibilità di accedere al test a risposta multipla previsto dal bando per l’assunzione di 2.800 tecnici della pubblica amministrazione al Sud.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini, seconda estrazione: data e premi in palio

Tutti gli altri aspiranti impiegati saranno scartati, invece, in base alla valutazione di titoli ed esperienze professionali. Il bando è stato pubblicato ieri in Gazzetta ufficiale e la prima graduatoria sarà pubblicata a maggio. Il ministro Brunetta ha più volte riferito che l’obiettivo del governo è quello di concludere l’iter, dal bando all’assunzione, nel tempo massimo di 100 giorni.

Il bando scade il prossimo 21 aprile. Le candidature potranno essere presentate tra un paio di settimane circa tramite la piattaforma digitale gestita dal Formez “Step One 2019“. Per accedervi, è necessario possedere lo Spid. Scopriamo, allora, come ottenere l’identità digitale gratis in tempo utile per l’iscrizione al concorso.

Concorso al Sud, Spid a costo zero con questi provider

Concorso al Sud
Lo Spid si può ottenere anche tramite riconoscimento in webcam (Pixabay)

Gli aspiranti tecnici della pubblica amministrazione al Sud potranno creare la propria identità digitale in forma gratuita. La prima cosa da fare è scegliere un identity provider al quale inoltrare richiesta. Alcuni fornitori, come ad esempio Poste Italiane, Aruba e Intesa ID, offrono il servizio a costo zero.

Altri provider permettono all’utente di ottenere lo Spid gratuitamente, ma chiedono un contributo nel caso in cui si opti per il riconoscimento da remoto tramite webcam anziché di persona. Per maggiori informazioni sui gestori d’identità abilitati al servizio, si può fare riferimento a questa pagina qui.

Una volta ottenuto lo Spid, si potrà effettuare l’accesso alla piattaforma “Step One 2019” e completare la procedura d’iscrizione al concorso per tecnici al Sud. E concorrere, così facendo, per uno dei 5 profili richiesti dalla pubblica amministrazione.