Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 30 marzo

Nba
LaMarcus Aldridge (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 29 e il 30 marzo, dalle 1:00 (ora italiana) si giocano undici partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

A mercato chiuso, Brooklyn ha continuato a rimpolpare il suo roster già stellare con l’arrivo di un altro “svincolato di lusso” come LaMarcus Aldridge. Dopo Griffin, anche l’ex centro degli Spurs cercherà di mettere la sua esperienza – va per i 36 anni – al servizio di Steve Nash e dei suoi uomini, sempre più tra i favoriti per la vittoria dell’anello.

Nel frattempo, però, la concorrenza non è rimasta a guardare: i campioni in carica dei Los Angeles Lakers, in attesa di recuperare gli infortunati James e Davis, hanno risposto aggiudicandosi un altro pezzo grosso come Andrea Drummond, liberatosi dai Cavaliers tramite buyout. Una sfida a distanza che sta diventando sempre più avvincente, ammesso che poi riescano ad incontrarsi nelle prossime Finals. Ora, tuttavia, c’è da pensare alla stagione regolare: i Nets stanotte tornano a giocare al Barclays Center e dovrebbero avere vita facile contro i disastrosi Minnesota Timberwolves, che in trasferta finora hanno perso 18 partite su 23.

Nba: Jazz in cerca della sesta vittoria di fila

Un altro match che appare decisamente scontato è quello che andrà in scena a Salt Lake City tra Utah e Cleveland. Archiviato il momento di appannamento, i Jazz sono tornati a ruggire, inanellando ben cinque vittorie consecutive. Tra queste c’è anche quella sui Nets, lasciati addirittura a 88 punti. In casa gli uomini di Quin Snyder fanno registrare numeri fantastici: danno in media quasi 14 punti agli avversari e ovviamente sale di livello anche la difesa.

Nba
Mitchell dei Jazz (a destra) contro George dei Clippers (Getty Images)

Malissimo invece i Cavaliers lontano dall’Ohio: sono infatti riusciti a vincere solamente sei delle 23 gare disputate nella loro arena. Nonostante abbiano in rosa qualche discreto elemento come Allen, Sexton e Garland le loro possibilità di vittoria contro Utah restano molto basse, quasi nulle. Dodicesimi nella Eastern Conference, agganciare i playoff, per loro, sarà veramente difficile.

Nba: Bucks a Los Angeles senza Giannis?

Inizia stanotte un mini-tour ad Ovest per i Milwaukee Bucks, chiamati a riscattare le due sconfitte di fila contro Boston Celtics e New York Knicks. K.o. in verità abbastanza prevedibili, in quanto l’unico titolare in quintetto era Brook Lopez. Per la sfida con i Los Angeles Clippers, potrebbero tornare Antetokounmpo e Middleton, anche se non c’è ancora certezza della loro presenza.

Defezioni che, se dovessero essere confermate, renderebbero molto meno combattuto il confronto contro una possibile contendente per il titolo come la franchigia allenata da Tyronn Lue. Tra l’altro, i Clippers hanno ripreso a conquistare vittorie su vittorie: nelle ultime cinque hanno fatto l’en plein, aggiudicandosele tutte.

Leggi anche: Gibilterra-Olanda, qualificazioni Mondiali 2022: pronostici

Le possibili vincenti

Brooklyn Nets (Brooklyn Nets-Minnesota Timberwolves, 30 marzo ore 1:30)
Miami Heat (in New York Knicks-Miami Heat, 30 marzo ore 1:30)
Dallas Mavericks (Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks, 30 marzo ore 2:00)
Memphis Grizzlies (in Houston Rockets-Memphis Grizzlies, 30 marzo ore 2:00)
Toronto Raptors (Detroit Pistons-Toronto Raptors, 30 marzo ore 2:00)
Utah Jazz (in Utah Jazz-Cleveland Cavaliers, 30 marzo ore 3:00)
Los Angeles Clippers (Los Angeles Clippers-Milwaukee Bucks, 30 marzo ore 4:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Washington Wizards-Indiana Pacers, 30 marzo 1:00
Boston Celtics-New Orleans Pelicans, 30 marzo ore 1:30
San Antonio Spurs-Sacramento Kings, 30 marzo 2:30
Golden State Warriors-Chicago Bulls, 30 marzo ore 4:00