Diritti TV Serie A, 7 partite Dazn e 3 Sky: le nuove tariffe

Diritti TV seria A
(Getty Images)

Diritti TV Serie A, oggi la decisione ufficiale. Ecco come potrebbero cambiare le tariffe nel triennio 2021-2024. 

I termini scadranno tra tre giorni, ma la serie A pare già pronta a decretare chi, tra Sky e Dazn, si aggiudicherà i diritti televisivi per il triennio 2021-2024. La decisione ufficiale potrebbe essere comunicata oggi, ma l’esito di questa agguerritissima contesa, per la verità, è stato scritto già da tempo. E, a meno di ripensamenti dell’ultimo minuto, non dovrebbero esserci sorprese di alcun genere.

Leggi anche: Il bonus tv diventa più ricco: scopri come ottenerlo

A “vincere” questa battaglia, quasi sicuramente, sarà la tv in streaming, il che darà il via ad una vera e propria rivoluzione. Stando ai rumors finora trapelati, Dazn acquisterà i pacchetti 1 e 3: il primo include 7 gare in esclusiva, mentre l’altro riguarda la trasmissione di altri 3 match in OTT. La maggioranza, nell’assemblea dei club, si è schierata in suo favore, per cui è difficile che il verdetto possa essere ribaltato.

A Sky resterebbe nella migliore delle ipotesi solo il pacchetto 2, che comprende 3 partite in co-esclusiva. Al momento, tuttavia, non è ancora stata esclusiva l’ipotesi di venderlo o di cederlo nell’ambito di alcune trattative private che potrebbero avere luogo nella giornata di lunedì. Tutto sarà deciso, ad ogni modo, entro il 29 marzo, che è la data ultima di presentazione delle offerte fissata nel bando.

Diritti TV serie A, come cambiano le tariffe

Diritti TV seria A
(Getty Images)

Non resta che capire, a questo punto, come potrebbero cambiare i prezzi e le offerte in base al nuovo scenario che si sta man mano delineando. Non v’è nulla di ufficiale, ancora, ed è giusto sottolinearlo. Quelle che stiamo per prospettarvi sono delle semplici proiezioni, ma ci sono buone ragioni per credere che le cose possano andare su per giù come stiamo ipotizzando.

Cominciamo con la tariffa di Dazn, che se tutto andrà come da copione permetterà la visione di 10 partite di seria A su 10, 7 delle quali in esclusiva. Il canone mensile potrebbe salire a quota 24,90 euro, prezzo che includerebbe anche tutta la serie B, la Liga Spagnola, la Ligue 1 francese e altri sport, come rally e rugby. Passiamo ora a Now Tv, che con 12,99 euro al mese darà la possibilità di vedere 3 partite di serie A, la maggior parte di quelle di Champions League, l’Europa League, la Premier League, la Bundesliga e anche Formula 1 e MotoGP.

121 delle 137 partite di Champions League in programmazione saranno visibili anche su Mediaset Play, al prezzo di 4,99 euro al mese. Il match del mercoledì sera, invece, sarà trasmesso su Amazon Prime Video ed è incluso nell’abbonamento Prime. Per i clienti non prime, potrebbero costa 3,99 euro al mese. Spendendo 44,90 euro al mese, infine, si potrebbe avere la fibra di Tim e tutti i contenuti di Dazn.