Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 26 marzo

Nba
Julius Randle (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 25 e il 26 marzo, dalle 0:30 (ora italiana) si giocano cinque partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Una Nba distratta dalle voci di mercato – questa sera termina ufficialmente l’ultima sessione, la cosiddetta trade deadline: da domani dunque non si potranno più scambiare giocatori – propone anche stanotte dei match interessanti. Uno di questi è il “quasi” derby tra New York e Washington, che si sfidano per la seconda volta in meno di quarantott’ore. I due precedenti stagionali se li sono aggiudicati i Knicks, entrambi vinti con diciotto punti di distacco.

Protagonista assoluto, Julius Randle: l’ex Lakers e Pelicans si è preso la scena con 37 punti, strepitoso da dietro l’arco. Non esaltante, invece, la prestazione offensiva dei Wizards, con il duo Beal e Westbrook decisamente sottotono, limitato dall’ormai consolidata difesa newyorkese. Per coach Thibodeau è stato importantissimo recuperare il centro Robinson: il suo atletismo è fondamentale nel pitturato, non solo nella propria metà campo. Un’altra vittorie dei Knicks, insomma, è probabile.

Nba: rivincita Spurs contro i Clippers?

Si affrontano di nuovo dopo poche ore anche San Antonio Spurs e Los Angeles Clippers. Due notti fa l’hanno spuntata i losangelini 134-101, inanellando la terza vittoria consecutiva. La difesa imbastita da coach Popovich poco ha potuto contro i 25 punti dell’ex Leonard, ma gli stessi George e Morris non sono stati da meno. Per gli Spurs è la classica stagiona di transizione: probabilmente riusciranno ad accedere ai playoff, ma il principale obiettivo è proseguire con il processo di ricostruzione.

Nba
Leonard a canestro contro Green dei Warriors (Getty Images)

Anche questa volta i Clippers partono favoriti, dopo aver vinto con estrema facilità la scorsa notte. In classifica hanno appena superato i rivali cittadini dei Lakers: in ottica playoff, sarà importante vincere più partite possibili almeno fino a quanto LeBron tornerà dall’infortunio.

Nba: i Sixers vogliono continuare a vincere

Philadelphia sta dimostrando di potersela cavare lo stesso senza Joel Embiid. Nell ultime dieci partite hanno perso una sola volta, nonostante l’assenza del loro miglior giocatore. Sicuramente una buona notizia per coach Rivers, che allo stesso temo non vede l’ora di poter riavere il centro camerunense. Senza di lui, si è scatenato Tobias Harris, con una media di oltre 20 punti, ma è stato importante anche il contributo di Simmons, soprattutto in difesa.

I Lakers, com’era ampiamente prevedibile, hanno perso la terza partita consecutiva, la prima senza LeBron James. Quella del “Re” è un’assenza troppo pesante, specie se unita a quella di Anthony Davis, fuori gioco ormai da tempo. Una situazione che avvantaggia Phila e gli permetterà di cogliere il quarto successo di fila.

Leggi anche: Sinner-Gaston, ATP Miami: diretta tv, streaming, pronostici

Le possibili vincenti

New York Knicks (New York Knicks-Washington Wizards, 26 marzo ore 0:30)
Portland Trail Blazers (in Miami Heat-Portland Trail Blazers, 26 marzo ore 0:30)
Los Angeles Clippers (San Antonio Spurs-Los Angeles Clippers, 26 marzo ore 1:30)
Sacramento Kings (in Sacramento Kings-Golden State Warriors, 26 marzo ore 3:00)
Philadelphia 76ers (Los Angeles Lakers-Philadelphia 76ers, 25 marzo ore 3:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Miami Heat-Portland Trail Blazers, 26 marzo 0:30
San Antonio Spurs-Los Angeles Clippers, 26 marzo ore 1:30