Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 17 marzo

Nba
Rudy Gobert (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 16 e il 17 marzo, dalle 0:30 (ora italiana) si giocano sette partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

La lunga pausa evidentemente è servita poco agli Utah Jazz, che da fine febbraio hanno improvvisamente iniziato ad arrancare. Prima le sconfitte della franchigia di Salt Lake City si contavano sulle dita di una mano, nelle ultime ultime sei partite, invece, sono addirittura più delle vittorie. La più recente è stata quella con i Golden State Warriors (131-119), la decima stagionale. La squadra di coach Snyder ha ancora il miglior record (28-10) ma ora le concorrenti cominciano ad avvicinarsi.

La sfida con i Celtics potrebbe essere quella giusta per rimettersi in carreggiata. Boston, nelle gare giocate a marzo, ha perso solo una volta, ma in attacco fa sempre molta fatica e affrontare uno dei migliori difensori della lega come Gobert, che difende alla grande sia sul perimetro sia nel pitturato, potrebbe essere molto complicato. Jazz favoriti in un match da almeno 220 punti complessivi.

Nba: il Gallo sta trascinando Atlanta

Houston non ne vuole proprio sapere di tornare a vincere. La serie negativa – proseguita l’altra notte contro i Boston Celtics – è arrivata a quota sedici: l’ultima vittoria è datata addirittura 5 febbraio. Difficilmente le cose potranno cambiare contro gli Atlanta Hawks, una delle squadre che recentemente sembrano essere entrate in forma. Il cambio allenatore ha fatto bene a Gallinari e compagni, vincenti da cinque gare consecutive.

Proprio l’italiano, arrivato nell’ultimo mercato dopo l’esperienza di Oklahoma City, sta trascinando i ragazzi di Nate McMillan: contro i Cavs ha messo 20 punti e preso 5 rimbalzi, ma in generale con lui sul parquet la squadra ha raggiunto l’equilibrio che mancava. All’orizzonte si prevede un’altra sconfitta per i Rockets, che per giunta saranno senza Wall, Gordon, Nwaba e probabilmente anche Wood.

Nba
Danilo Gallinari (Getty Images)

Nba: Miami Heat in ascesa

Dopo un discreto inizio che lasciava intravedere la possibilità di poter lottare almeno per i playoff, i Cavaliers sono finiti nei bassifondi della classifica della Eastern Conference, con un record ampiamente sotto lo 0.500, di 14 vittorie e 24 sconfitte. Cleveland perde inoltre da tre gare di fila e il reinserimento di Love non è stato semplice, visto che coach Bickerstaff ha dovuto necessariamente rivedere le rotazioni.

Chi invece sta crescendo di partita in partita è Miami. Gli Heat, contrariamente ai Cavs, erano partiti male, ma con il recupero alcune pedine adesso sembrano essere tornati di nuovo competitivi. Nelle ultime undici partite hanno quasi sempre vinto: l’unico k.o. è quello del 3 marzo contro gli Atlanta Hawks. Alla base di questi successi c’è la difesa, tornata al livello degli scorsi playoff. Una loro vittoria contro Sexton e compagni è probabile.

Leggi anche: Sinner-Bautista Agut, ATP Dubai: diretta tv in chiaro, streaming gratis, pronostici

Le possibili vincenti

Utah Jazz (Boston Celtics-Utah Jazz, 17 marzo ore 0:30)
Atlanta Hawks (in Houston Rockets-Atlanta Hawks, 17 marzo ore 1:00)
Philadelphia 76ers (Philadelphia 76ers-New York Knicks, 17 marzo ore 1:00)
Chicago Bulls (in Chicago Bulls-Oklahoma City Thunder, 17 marzo ore 1:00)
Miami Heat (Miami Heat-Cleveland Cavaliers, 17 marzo ore 1:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Boston Celtics-Utah Jazz, 17 marzo 0:30
Portland Trail Blazers-New Orleans Pelicans, 17 marzo ore 3:00
Los Angeles Lakers-Minnesota Timberwolves, 17 marzo 3:30