Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 12 marzo

Nba
Kyrie Irving contro i Celtics (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 11 e il 12 marzo, dalle 01:00 (ora italiana) si giocano undici partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

I Boston Celtics hanno chiuso la prima parte della stagione regolare con quattro vittorie di fila, mettendo a tacere qualche polemica di troppo sull’effettivo valore dei due all star, Tatum e Brown. Sta crescendo anche Kemba Walker, tormentato dai guai fisici, mentre è ancora in infermeria Smart, uno dei difensori migliori della lega di cui i Celtics non possono fare a meno.

Sarebbe stato prezioso contro le bocche da fuoco dei Nets, ancora orfani di Durant – non tornerà prima della prossima settimana – ma con Irving e Harden decisamente on fire e mai così prolifici in attacco. Brooklyn fa sul serio e per rinforzarsi ulteriormente in vista dei playoff in questa pausa ha aggiunto al suo roster un’altra stella, Blake Griffin, che ormai a Detroit non aveva più molti stimoli. L’ex Pistons difficilmente debutterà stanotte a Boston, dove i Nets dovrebbero comunque riuscire a prevalere sui Celtics.

Nba: Sixers senza Embiid e Simmons

Con un record di 24 vittorie e 12 sconfitte, Philadelphia comanda la Eastern Conference con un minimo vantaggio sui Nets. Coach Rivers non poteva chiedere di meglio, ma ora sarà importante continuare a crescere in vista dei playoff. La seconda parte della stagione parte però in salita per i Sixers, che a Chicago non avranno né Simmons e né Embiid, per un problema suo protocolli di sicurezza.

Senza di loro ovviamente Philadelphia è un’altra squadra e il rischio di incappare in una sconfitta contro i Bulls è concreto. Chicago aveva chiuso con una vittoria sui Pelicans, in cui si era distinto come al solito LaVine: numeri pazzeschi i suoi, che sfiorano i trenta punti a partita.

Nba
Zach LaVine (Getty Images)

Nba: i Knicks fanno visita a Giannis

Tra le squadre più sottovalutate della Nba spiccano i New York Knicks, finalmente tornati competitivi dopo decenni di progetti tanto dispendiosi quanto fallimentari. La franchigia della Grande Mela si è affidata ad un “mago” della difesa come Thibodeau, che le ha cambiato volto in pochi mesi. Il nuovo coach è stato capace di portare i Knicks dal ventitreesimo posto al quarto nella classifica che misura l’efficienza difensiva, oltretutto valorizzando giocatori dal grande potenziale come Randle e Barrett.

I Knicks stanotte avranno a che fare con i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo, una delle stelle impegnate nell’All-Star Game dello scorso fine settimana. I Bucks sono tra i favoriti per il titolo, ma nella prima parte della stagione avrebbero potuto fare meglio. Con New York sarà verosimilmente un match molto combattuto e dovrebbero spuntarla per una manciata di punti.

Leggi anche: Roma-Shakhtar Donetsk, Europa League: tv, streaming, formazioni, pronostici

Le possibili vincenti

Charlotte Hornets (Charlotte Hornets-Detroit Pistons, 12 marzo ore 1:00)
Atlanta Hawks (Toronto Raptors-Atlanta Hawks, 12 marzo ore 1:30)
Chicago Bulls (in Chicago Bulls-Philadelphia 76ers, 12 marzo ore 2:00)
Miami Heat (Miami Heat-Orlando Magic, 12 marzo ore 2:00)
Milwaukee Bucks (in Milwaukee Bucks-New York Knicks, 12 marzo ore 2:00)
Dallas Mavericks (Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks, 12 marzo ore 3:00)
Los Angeles Clippers (in Los Angeles Clippers-G.S. Warriors, 12 marzo ore 4:00)
Phoenix Suns (in Portland Trail Blazers-Phoenix Suns, 12 marzo ore 4:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Brooklyn Nets-Boston Celtics, 12 marzo 1:30
New Orleans Pelicans-Minnesota Timberwolves, 12 marzo ore 2:00
Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks, 12 marzo 3:00
Sacramento Kings-Houston Rockets, 12 marzo ore 4:00
Portland Trail Blazers-Phoenix Suns, 12 marzo ore 4:00