Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 3 marzo

Nba
Westbrook e Avdija dei Washington Wizards (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 2 e il 3 marzo, dalle 01:00 (ora italiana) si giocano sei partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Il rendimento dei Memphis Grizzlies è migliorato in maniera esponenziale una volta terminata l’emergenza infortuni. È rientrato Morant, due notti fa lo ha seguito Winslow, adesso manca solamente il ritorno di Jackson Jr. E una volta al completo possono dire la loro, come hanno fatto contro i Rockets, letteralmente abbattuti 133-84.

Tanta delusione invece in casa Wizards. Washington è stata appena sconfitta 111-110 dai Boston Celtics, ma era una partita che Westbrook è compagni avevano in pugno fino alla fine. L’aspetto positivo, però, è che Washington sta trovando una quadratura e sta crescendo l’intesa tra Westbrook e Beal. Quella con i Grizzlies è potenzialmente una gara equilibrata, tra due squadre in crescita: i punti complessivi non saranno pochi.

Nba: a Boston arrivano i Clippers

Finalmente Boston è riuscita a vincerne due di fila: non accadeva da fine gennaio. Battuti Indiana (118-112) e Washington (111-110). Due vittorie salutari per una franchigia che stava facendo fatica a ritrovarsi. Bene l’impatto di Kemba Walker, reduce da infortunio che lo ha tenuto fuori per settimane.

Centrare il terzo successo sarà però molto complicato, vista che stanotte affronteranno i Clippers, desiderosi di vendicare la sconfitta dello scorso 6 febbraio, quando allo Staples Center furono superati 119-115 dai ragazzi di coach Stevens. Ma con George sul parquet – in quel match la star di Los Angeles era assente – sarà un’altra storia. Difensivamente i Clippers hanno le carte in regola per limitare la coppia Brown-Tatum.

Nba
Ibaka, George e Batum (Getty Images)

Nba: Denver in back-to-back

Neanche il tempo di godersi il secondo successo di fila – stanotte hanno superato 118-119 i Chicago Bulls – che i Denver Nuggets devono affrontare un’altra trasferta molto complicata nel loro tour ad Est. Saranno ospiti dei Milwaukee Bucks di Antetokounmpo: se ne vedranno delle belle tra lui e Jokic. Il serbo è reduce da una tripla doppia sfiorata (39 punti, 14 rimbalzi e 9 assist) e il duello con il greco promette scintille.

I Bucks potrebbero approfittare della discontinuità dei Nuggets. Vengono da cinque vittorie di fila e ne mancano ancora poche per salire in cima alla classifica della Eastern Conference. Anche a livello di risorse dalla panchina, in questo momento Milwaukee è messa meglio. Un altro successo, insomma, appare probabile.

Minaccia Suns per i Lakers

L’assenza di Schroder è pesata tantissimo nei Lakers. Una volta rientrato il playmaker tedesco, i campioni in carica hanno ricominciato a vincere, anche senza Anthony Davis (starà fuori almeno fino all’All-Star Game). Il resto, nell’ultima contro i Warriors, lo ha fatto il solito LeBron con una prestazione “altruista” da 19 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

Con Phoenix daranno probabilmente vita ad una sfida avvincente: i Suns stanno facendo molto bene in questa stagione e i playoff non dovrebbero essere in dubbio. Per quanto riguarda il match di stanotte, tuttavia, Phoenix parte svantaggiata perché reduce da due trasferte molto lunghe tra Minnesota e Chicago, entrambe vinte.

Leggi anche: Genoa-Sampdoria, Serie A: streaming, probabili formazioni, pronostici

Le possibili vincenti

Los Angeles Clippers (Boston Celtics-Los Angeles Clippers, 3 marzo ore 1:30)
Miami Heat (Miami Heat-Atlanta Hawks, 3 marzo ore 1:30)
New York Knicks (in San Antonio Spurs-New York Knicks, 3 marzo ore 2:30)
Milwaukee Bucks (Milwaukee Bucks-Denver Nuggets, 3 marzo ore 3:00)
Los Angeles Lakers (in Los Angeles Lakers-Phoenix Suns, 3 marzo ore 3:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Washington Wizards-Memphis Grizzlies, 3 marzo 1:00
Milwaukee Bucks-Denver Nuggets, 3 marzo ore 3:00