Mario Draghi, Google svela di cosa hanno paura gli italiani

Mario Draghi
(Getty Images)

Mario Draghi cliccatissimo su Google. Il suo nome viene cercato insieme a una parola che rivela qualcosa di importantissimo sugli italiani.

Pochi cercano informazioni sul suo conto. Sulla sua età, per esempio, oppure sul suo curriculum. Non interessa né da dove venga e né tanto meno come trascorra le sue giornate. Così come non appare rilevante capire come mai, e per quali meriti, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia deciso di affidare proprio a lui l’incarico di formare il nuovo governo.

Leggi anche: Sky, tutti i dettagli sui due nuovi abbonamenti a prezzo scontato

La cosa che più sembrano avere a cuore gli italiani, in questo momento storico-politico così delicato, è solo una. E non riguarda Mario Draghi in sé quanto, piuttosto, quello che potrebbe decidere di fare in materia di tasse. Già, l’analisi delle ricerche effettuate dai cybernauti su Google Trends parla chiaro: riferisce che, negli ultimi giorni, c’è stata una vera e propria impennata della ricerca “Draghi tasse”.

Il che sembra dirla lunga su come gli italiani, o almeno una parte di essi, abbiano preso la notizia dell’addio di Giuseppe Conte e accolto, di contro, quella del possibile arrivo sugli scranni dell’ex governatore della Banca d’Italia e della BCE. Molti di loro, a giudicare da Google Trends, ne sono grosso modo terrorizzati. E temono, in particolar modo, che il “salvatore dell’euro”, così come viene spesso definito, possa improvvisamente decidere di aumentare le tasse.

Mario Draghi, ecco cosa cercano gli italiani su Google

La paura, piuttosto diffusa, è che Mario Draghi possa fare quelle che fece l’economista Mario Monti a partire dal 2011. Imporre, cioè, l’austerità, proponendo riforme economiche e fiscali che implichino un significativo aumento delle tasse. Non è detto che lo faccia. Il fatto che anche Draghi sia un economista non significa, necessariamente, che il governo tecnico che gli potrebbe essere affidato debba essere tale e quale a quello di Monti. Ogni previsione, anche quella più ottimistica, è al momento campata in aria.

Ciò nonostante, nell’immaginario collettivo degli italiani appare assai probabile che anche lui viri verso questo stesso genere di politica. Ecco spiegato, quindi, perché gli italiani cerchino compulsivamente su Google la chiave “Draghi tasse”, nella vana speranza, forse, che il diretto interessato abbia già lasciato qualche dichiarazione in merito e anticipato, quindi, come intenda eventualmente muoversi. Come se volessero mettersi l’anima in pace ancor prima che lo si nomini premier, insomma.

Le battute e gli sfottò, su questo tema, si stanno peraltro letteralmente sprecando. Il sempre attivissimo account satirico “Le frasi di Osho”, in particolar modo, ci sta dando dentro giorno e notte. Suoi sono gran parte dei meme che nelle ultime ore stanno facendo il giro del web, rimbalzando da una pagina all’altra e regalando risate a più non posso. L’ideale per sdrammatizzare con la giusta dose di ironia un momento storico in cui, di certo, non è ancora tempo di fasciarsi la testa e fare previsioni.