TikTok, come limitare e filtrare i contenuti: guida al parental control

TikTok
(Getty Images)

TikTok, tutto quello che devi sapere se vuoi controllare l’attività dei tuoi figli sull’app. Ecco la funzione che ti permette di tenerli sotto controllo.

I recenti fatti di cronaca hanno purtroppo confermato quello che era già da tempo un terribile presentimento: che i social network siano un vero e proprio campo minato, cioè, per bambini e adolescenti. E dovrebbe essere chiaro, a questo punto, che sia assolutamente necessario sorvegliare i contenuti cui i minori possono accedere tramite device.

Leggi anche: Cashback, che fine hanno fatto le transazioni? Il modulo per fare reclamo

Tutte le piattaforme sono ormai provviste di validi sistemi di parental control. Inclusa la nuova e gettonatissima app di TikTok, che è al momento il social network più apprezzato da teenager ed utenti in età preadolescenziale. Piacciono i suoi video amatoriali e divertenti, ma non bisogna mai dimenticare che dietro tanti contenuti spassosi si nascondono altrettante insidie di non poco conto.

Come, appunto, la cosiddetta Black out challenge, che è costata la vita, nelle ultime ore, ad una bambina di Palermo. E sappiamo bene, purtroppo, che di sfide social spericolate e letali se ne trovano a bizzeffe, scavando nella cronaca degli ultimi tempi. Basti citare la Blue Whale challenge, ma anche gli ancor più recenti fatti legati a Jonathan Galindo.

TikTok, tieni d’occhio i minori con questo metodo

TikTok
L’interfaccia di TikTok (Getty Images)

Se i pericoli di TikTok ti preoccupano, e temi che i tuoi figli possano imbattersi in contenuti poco educativi o addirittura potenzialmente pericolosi, puoi fare affidamento sulla funzione del Family Pairing. Si tratta di un avveniristico sistema di parental control, sostanzialmente, che permette appunto di tenere sotto controllo l’attività social del minore.

Per abilitarlo è necessario che il genitore crei un proprio account su TikTok, da collegare, appena possibile, a quello del proprio figlio. Sarà possibile controllare, ad “accoppiamento” avvenuto, sia il tempo che il bambino/adolescente passa sull’app e sia, per chi lo desiderasse, limitare o disattivare la ricezione dei messaggi. Onde evitare, per meglio chiarire, che gli giungano privatamente dei contenuti inappropriati.

Il Family Pairing di TikTok permette anche di “scoraggiare” i minori da un uso eccessivamente prolungato dell’app. Qualora il genitore lo desideri, infatti, sullo schermo del ragazzo compariranno, ad intervalli prestabiliti di tempo, dei video allegri ed ironici che gli consiglieranno di mettersi offline e di dedicarsi ad altre attività.