Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 29 dicembre

Nba
Donovan Mitchell degli Utah Jazz (a destra) in uno scontro con Rubio dei Timberwolves (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 28 e il 29 dicembre, dall’1:30 (ora italiana) si giocano cinque partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Gli Atlanta Hawks hanno cominciato con due vittorie. Ancora è troppo presto per dirlo, ma è un chiaro segno che quest’anno ci saranno anche loro per un posto nei playoff ad Est. Trascinati da un sontuoso Young, si sono visti miglioramenti anche per quanto riguarda la metà campo difensiva. Bisognerà capire cosa succederà con il graduale inserimento dei due grandi acquisti estivi Gallinari e Bogdanovic. Hawks dunque favoriti anche contro i Pistons, sconfitti in entrambe le due gare giocate finora. Poco gioco di squadra per Detroit, che si regge sugli sprazzi dei veterani come Griffin e Rose, destinati a cambiare presto aria.

Sconfitti inaspettatamente a Charlotte 106-104, i Brooklyn Nets avranno una gran voglia di rifarsi e ricominciare a vincere, nonostante siano in back-to-back, cioè devono giocare per due notti di fila. La premiata ditta Durant-Irving dovrebbe approfittare di una difesa tutt’altro che perfetta come quella dei Memphis Grizzlies, già alla seconda sconfitta consecutiva.

Partiti alla grande contro i Trail Blazers, gli Utah Jazz non hanno confermato la grande prestazione offensiva facendosi superare 116-111 dai Minnesota Timberwolves nella loro seconda uscita stagionale. Il grande problema della franchigia di Salt Lake City è sempre la continuità. Non è da escludere un altro passo falso con gli Oklahoma City Thunder, squadra giovane e senza grandi aspettative, che ha debuttato con una bel successo contro gli Hornets.

Leggi anche: Everton-Manchester City, Premier League: probabili formazioni e pronostici

Nba, le altre gare della notte

Gli Houston Rockets, dopo aver saltato il primo match per dei casi di coronavirus, si sono arresi 128-126 contro uno dei rivali più accreditati ad Ovest, i Trail Blazers. Sono servito a poco, dunque, i 44 punti e 17 assist di James Harden. Non sono ancora quelli degli scorsi playoff, invece, i Denver Nuggets, partiti con due sconfitte, di cui l’ultima con i Los Angeles Clippers. Sempre cospicuo l’apporto in attacco della coppia Jokic-Murray, ma potrebbe non bastare contro dei Rockets in cerca di riscatto.

Nba
Damian Lillard (Getty Images)

Malgrado un Anthony Davis a mezzo servizio, i Los Angeles Lakers si sono aggiudicati il terzo match stagionale contro i Minnesota Timberwolves, schiacciati addirittura 127-91. Ma i campioni in carica potrebbero pagare il fatto di dover giocare per la seconda notte di fila. L’avversario, poi, è uno dei più ostici: i Portland Trail Blazers, che arriveranno a Los Angeles sulle ali dell’entusiasmo per il successo sui Rockets. È comunque una sfida in cui gli attacchi dovrebbero avere la meglio sulle difese.

Nba: le possibili vincenti

Atlanta Hawks (in Atlanta Hawks-Detroit Pistons, 29 dicembre ore 1:30)
Brooklyn Nets (in Brooklyn Nets-Memphis Grizzlies, 29 dicembre, ore 1:30)
Oklahoma City Thunder (in Oklahoma City Thunder-Utah Jazz, 29 dicembre ore 2:00)
Houston Rockets (in Denver Nuggets-Houston Rockets, 29 dicembre ore 3:00)
Portland Trail Blazers (in Los Angeles Lakers-Portland Trail Blazers, 29 dicembre ore 4:00)

Le partite da oltre 220 punti complessivi

Atlanta Hawks-Detroit Pistons, 29 dicembre 1:30
Denver Nuggets-Houston Rockets, 29 dicembre ore 3:00
Los Angeles Lakers-Portland Trail Blazers, 29 dicembre ore 4:00