Sms da Amazon? Non cascarci: potrebbe succedere questo

Amazon
L'ennesima truffa in cui si prende in prestito l'identità di Amazon (Getty Images)

Amazon comunica con i propri clienti solo ed esclusivamente via mail e mai via sms. Ma c’è una nuova truffa che potrebbe confonderti le idee. Ecco tutti i dettagli.

Non sempre la truffa viaggia via mail. A volte gli hacker preferiscono utilizzare i vecchi mezzi, come ad esempio gli sms, nella speranza che, essendo più concisi, possano confondere le idee e indurre l’utente a cliccare sui loro link farlocchi. Ed è quello che stanno facendo, per l’ennesima volta, da qualche giorno a questa parte. 

Leggi anche: Jessica Aidi senza veli su Instagram: lo scatto da capogiro della fidanzata di Verratti

Una nuova truffa ha infatti preso a circolare da Nord a Sud, illudendo gli ignari utenti con il miraggio di chissà quale mirabolante vincita. Il meccanismo, in linea di massima, è sempre lo stesso. Nella maggior parte dei casi si fa riferimento ad un fantomatico premio da riscuotere, ma a volte gli hacker sono così abili da mettere in piedi truffe ancor più realistiche.

L’ultima volta che è stata presa in prestito l’identità di Amazon per fare abboccare all’amo qualche utente, fu una vera e propria “carneficina”. Un’email praticamente perfetta, identica nella struttura e nella forma a quelle inoltrate dal servizio clienti del colosso, invitava l’utente ad aggiornare i propri metodi di pagamento per via di un problema riscontrato nell’account.

Il miraggio della vincita nel finto sms di Amazon

Amazon
Questa truffa attira gli utenti col miraggio della vincita facile (Getty Images)

Questa nuova truffa, invece, funziona in maniera diversa. L’sms incriminato arriverebbe, quanto meno ad una prima occhiata, direttamente da Amazon. Un cybernauta più esperto si accorgerebbe subito, tuttavia, che c’è qualcosa che non quadra: leggendo bene il mittente, infatti, la dicitura “amazon-it” non risulta poi così convincente.

Il messaggio invita l’utente a cliccare su un link esterno con la scusa di una vincita. Gli viene cioè comunicato che, per effetto di un ordine recentemente effettuato su Amazon, il suo nome sarebbe arrivato terzo in classifica. Non è specificato di che tipo di classifica si tratti, così come non ci sono riferimenti più dettagliati a vincite o premi in palio, ma è bastato già solo questo miraggio ad attirare migliaia di utenti nella rete degli hacker.

Il link riportato nel finto messaggio di Amazon porterà il cliente su una pagina esterna, per estorcergli dati personali e, nella migliore delle ipotesi, magari anche numero e codice di sicurezza della sua carta di credito. Cascarci è semplice, soprattutto se non si ha troppa dimestichezza con il web, ma, anche in questo caso, un’analisi un po’ più approfondita del mittente potrebbe mettervi in guardia.