Juventus-Napoli, ufficiale: arriva l’esito del ricorso

Juventus-Napoli
Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

AGGIORNAMENTO 10 novembre ore 18:03 Juventus-Napoli, come riporta la Gazzetta dello Sport ora è anche ufficiale: la Corte d’appello della Figc ha respinto il ricorso del club campano.

“La Corte Sportiva D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso del Napoli, confermando la sconfitta per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica comminate dal Giudice Sportivo per il match con la Juventus in programma lo scorso 4 ottobre”, si legge nella nota della Figc.

“Il Giudice Sportivo aveva sanzionato il Napoli con la perdita della gara per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica in ordine alla mancata disputa della sfida con la Juventus”.

Juventus-Napoli, le due squadre e le rispettive tifoserie sono con il fiato sospeso. Oggi pomeriggio la Corte d’Appello Federale si pronuncerà sul ricorso degli azzurri in merito alla sentenza del giudice sportivo Mastrandrea che condannò la società partenopea alla sconfitta a tavolino con i bianconeri (3-0), comminandogli pure un punto di penalizzazione in classifica.

La partita si sarebbe si sarebbe dovuta disputare domenica 4 ottobre all’Allianz Stadium di Torino. Ma, in seguito alla positività al virus di due giocatori – nella fattispecie si trattò di Elmas e Zielinski, più un membro dello staff – il Napoli non partì mai per il capoluogo piemontese. A impedirgli di intraprendere il viaggio fu l’Asl della città campana. Una decisione però in netto contrasto con ciò che è stato stabilito dal protocollo della Lega. Un protocollo simile a quello adottato dalla Uefa: una gara si può giocare se ci sono almeno 13 giocatori disponibili più un portiere.

Juventus-Napoli
(Bigstockphoto/canno73)

Leggi anche: Palermo-Catania, Serie C: la diretta tv e lo streaming

Juventus-Napoli, i possibili scenari

Ma anche il secondo grado di giudizio, come riportano le maggiori testate nazionali, non dovrebbe essere favorevole al Napoli. Per questo motivo, il presidente De Laurentiis ha chiesto e ottenuto di poter intervenire personalmente durante la videoconferenza prevista per le 15:30. Il patron proverà a spiegare che non fu lui a sollecitare l’autorità sanitaria e che la squadra sarebbe stata pronta a salire sull’aereo per Torino se non gli fosse stato imposto di non partire. In caso il professor Sandulli si dovesse pronunciare negativamente sulla decisione di rigiocare il match e togliere il punto di penalità, il Napoli è pronto a ricorrere prima al Collegio di garanzia del Coni e poi alla giustizia ordinaria: Tar e infine Consiglio di Stato.

Comunicato Figc: la decisione nei prossimi giorni

Slitta ancora la decisione sul ricorso. Questo il comunicato della Figc

“Sono terminati i dibattimenti dei ricorsi presentati alla Corte Sportiva d’Appello Nazionale da Napoli e Roma. Il ricorso del Napoli è in merito alla perdita della gara per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica in ordine alla mancata disputa della sfida con la Juventus dello scorso 4 ottobre, mentre il reclamo della società giallorossa riguarda la sconfitta per 0-3 comminata dal Giudice Sportivo per il match con l’Hellas Verona disputato lo scorso 19 settembre. I due collegi giudicanti, presieduti rispettivamente da Piero Sandulli e Lorenzo Attolico, sono riuniti in Camera di Consiglio e gli esiti saranno resi noti al termine dei lavori”. Come da titolo “le decisioni saranno rese note nei prossimi giorni”.