Pisa-Monza e Venezia-Pescara, Serie B: pronostici

Pisa-Cremonese
Lo stadio “Arena Garibaldi-Romeo Anconetani”, a Pisa (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC BY-SA 3.0)

Pisa-Monza e Venezia-Pescara sono due partite della quarta giornata di Serie B e si giocano martedì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici e streaming.

PISA – MONZA | martedì ore 21:00

Con mezza squadra decimata dal Covid e una gara da recuperare, il Monza si presenta a Pisa alla ricerca della sua prima vittoria dal ritorno in Serie B. I brianzoli, nonostante i proclami e il mercato da categoria superiore, hanno finora collezionato solo due pareggi in due partite, per giunta senza segnare nemmeno un gol. Contro Spal ed Empoli è finita entrambe le volte 0-0: due partite bloccate, in cui gli uomini di Cristian Brocchi hanno faticato a costruire gioco. È sembrata evidente la scarsa intesa tra gli oltre dieci nuovi acquisti portati in estate dall’ex dg del Milan Adriano Galliani, a cui l’allenatore deve ancora trovare una collocazione precisa in mezzo al campo. Il match con l’altra neopromossa, il Vicenza, previsto per lo scorso sabato è stato rinviato per il focolaio di coronavirus scoppiato nello spogliatoio biancorosso. Tra i colpiti ci sono Bettella, Lamanna, Marin, Maric, Rigoni e Sampirisi, praticamente buona parte della rosa.

Il Pisa può sfruttare l’occasione di incontrare un Monza in rodaggio e oltretutto rimaneggiato. Per i toscani finora due pareggi con Reggiana e Cremonese e una sconfitta, pesante, a Salerno. All’Arechi, malgrado la superiorità nella gestione della palla, ha latitato la difesa, bucata per ben quattro volte dai campani. Un problema che rischia di diventare una costante, visto che i nerazzurri hanno sempre subito gol nelle prime tre gare di campionato disputate.

Le ultime notizie sulle formazioni

D’Angelo, dopo le pessime prove difensive, dovrebbe cambiare gran parte del reparto arretrato del Pisa: Birindelli o Pisano al posto di Belli e Varnier al posto di Benedetti. Recuperato Marin a centrocampo, nel ruolo di trequartista Siega potrebbe essere di nuovo preferito a Soddimo, tutt’altro che brillante nella gara con la Salernitana. In attacco Vido resta in vantaggio su Masucci e Palombi.

Dal Monza è arrivata la notizia della positività di un altro giocatore: si tratta del difensore Carlos Augusto. Brocchi ricorrerà a Lepore per sostituirlo. Boateng ha avuto il tempo di allenarsi con la sua nuova squadra e debutterà dal primo minuto dietro ad un attacco inedito composta da Mota Carvalho e Finotto.

Come vedere Pisa-Monza in streaming

Pisa-Monza è in programma martedì alle 21:00 all’Arena Garibaldi di Pisa. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Pisa dovrebbe evitare la sconfitta in una partita in cui entrambe le squadre possono fare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Pisa-Monza

PISA(4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Caracciolo, Varnier, Lisi; Gucher, Marin, Mazzitelli; Siega; Marconi, Vido.
MONZA(4-3-1-2): Di Gregorio; Donati, Paletta, Bellusci, Lepore; Armellino, Barberis, Barillà; Boateng; Mota Carvalho, Finotto.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Leggi anche: Cittadella-Pordenone e Empoli-Spal, Serie B: pronostici

VENEZIA – PESCARA | martedì ore 21:00

Il nuovo corso del Venezia sta procedendo tra alti e bassi, conseguenza del fatto che i lagunari devono ancora scoprire la loro identità, non solo dal punto di vista tattico. L’estate ha portato numerosi cambiamenti nel capoluogo veneto, dalla società all’allenatore. All’esordio felice nel derby con il neopromosso Vicenza hanno fatto seguito una sconfitta con il Frosinone e non esaltante 0-0 a Cremona. L’instabilità, come si può ben vedere, è lampante anche nei risultati. L’allenatore Zanetti spera che la squadra possa acquisire al più presto una certa continuità ed evitare così di replicare la stagione tribolata dello scorso anno, quando il Venezia rischiò fino all’ultimo di essere invischiato nella lotta per evitare il playout.

La sfida con il Pescara è una delle più interessanti di questo turno infrasettimanale di Serie B per i risvolti che può determinare. Il tecnico degli abruzzesi, Massimo Oddo, è già nell’occhio del ciclone e potrebbe anche rischiare l’esonero in caso di un’altra brutta sconfitta in laguna. I biancazzurri, nonostante gli investimenti estivi del patron Sebastiani per voltare pagina dopo la retrocessione sfiorata nella passata stagione, hanno iniziato malissimo e sono ultimi in classifica dopo tre turni di campionato. Dopo lo 0-0 all’Adriatico con il Chievo, il Delfino è stato battuto sia dalla Reggina che dall’Empoli, rimediando ben cinque gol.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il Venezia, malgrado il forfait di Bocalon, può vantare diverse soluzioni in attacco, dove Zanetti potrebbe scegliere la coppia Johnsen-Forte. A centrocampo Crnigoj più di Fiordilino, che il tecnico potrebbe far entrare a gara in corso. Il recupero di Felicioli insidia la titolarità di Molinaro sull’out sinistro difensivo.

Il Pescara sarà privo del suo giocatore più in forma, Maistro, in gol nelle ultime due partite. L’ex Lazio e Fiorentina è vittima di un problema alla caviglia. Problemi in tutto il reparto avanzato per Oddo, che non recupera nemmeno Asencio e Ceter. Davanti giocherà Bocic in coppia con uno tra Riccardi e Capone.

Come vedere Venezia-Pescara in streaming

Venezia-Pescara è in programma sabato alle 21:00 allo stadio “Penzo” di Venezia. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Venezia è favorito in una gara da meno di tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Venezia-Pescara

VENEZIA(4-3-1-2): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Vacca, Taugourdeau; Capello; Johnsen, Forte.
PESCARA(4-3-1-2): Fiorillo; Balzano, Drudi, Bocchetti, Masciangelo; Omeonga, Valdifiori, Memushaj; Galano; Bocic, Capone.

POSSIBILE RISULTATO: 1-0